anteprima Cyber Strategy e Policy Brief 05-12-2016

All'interno del nuovo volume del “Cyber Strategy & Policy Brief” analisi su: - Il documento “G7 Fundamental Elements of Cybersecurity for the Financial Sector”. - La nuova strategia di Singapore per la sicurezza cibernetica. - La nuova strategia della Turchia per la sicurezza cibernetica. - La Final Rule del Dipartimento della Difesa americano che obbliga le aziende alla condivisione degli incidenti informatici. Scarica il PDF per leggere.

a cura di Stefano Mele
anteprima Mattis alla Difesa ma... 02-12-2016

Il Presidente eletto Donald Trump ha annunciato la nomina a nuovo Segretario della Difesa dell'ex Generale James Mattis. Mattis è un "duro" che ha svolto tutta la sua carriera militare nel Corpo dei Marines dove ha ricoperto incarichi via, via di maggiore responsabilità partecipando a tutte le guerre degli ultimi anni; dall'Iraq, all'Afghanistan.

a cura di Pietro Batacchi
anteprima Inaugurato in Turchia il VTMS di Leonardo 01-12-2016

La scorsa settimana a Izmit, in Turchia, è stato inaugurato il centro di supporto alla navigazione e al traffico marittimo realizzato da Leonardo-Finmeccanica.

a cura di Redazione
anteprima Contratto provvisorio per altri 90 F-35 29-11-2016

Il Pentagono ha concesso a Lockheed Martin il contratto provvisorio - UCA (Undefinitized Contract Action) che consente di avviare/proseguire le attività previste dal contratto defintivo e di liquidare parte del valore degli aerei - per la fornitura di altri 90 F-35. Si tratta del lotto di produzione a basso rateo n.10 (LRIP 10) che include 76 F-35A, 12 F-35B e 2 F-35C, di cui 1 F-35A ed 1 F-35B per l'Italia. Il valore del contratto è di 7,2 miliardi di dollari e comprende anche una serie di attività di ri/progettazione e per la risoluzione di alcune problematiche mostrate dal velivolo durante la fase di test. Questa dovrebbe concludersi nel 2017, con il rilascio della variante pienamente operativa di software, Block 3F, ma potrebbe anche slittare all'anno successivo. Ai primi di novembre, il Pentagono aveva "unilateralmente" concesso a Lockheed Martin il contratto per la fornitura di 57 F-35 (42 F-35A, 13 F-35B e F-35C). L'azienda aveva 90 giorni per ricorrere all'Armed Services Board of Contract Appeals (ASBCA), ma la positiva e rapida conclusione degli accordi per il LRIP 10 potrebbe e dovrebbe scongiurare questa eventualità. Su questo punto ci riserviamo di aggiornarvi con più dettagli a breve. Intanto entro l'anno i primi 2 F-35A dell'Aeronautica raggiungeranno la base di Amendola.

a cura di Redazione
anteprima Upgrade per gli F-16 sudcoreani 29-11-2016

Lockheed Martin ha siglato un contratto del valore di 1,2 miliardi di dollari con la Defense Acquisition Programme Administration (DAPA) sudcoreana per l’aggiornamento di 134 dei 170 KF-16C/D Block 50/52 in dotazione all’Aeronautica di Seul. Tale aggiornamento vedrà la sostituzione del sistema radar e della suite avionica dei velivoli sudcoreani, una modifica che li porterà alla configurazione F-16V (VIPER), molto simile alla versione Block 60 in servizio con l'Aeronautica degli Emirati Arabi

a cura di Andrea Mottola
anteprima Herat: donazione ai diversamente abili 02-12-2016

Nei giorni scorsi i militari italiani del Train Advise Assist Command West (TAAC W) hanno effettuato una donazione di vestiario in favore dell’associazione “Pir Herat Charity Fondation” (PHF), ente nato nel 2009 con il compito di sostenere persone con disabilità.

a cura di Stato Maggiore Difesa
anteprima Termina la “Summer Tempest 2016” 05-12-2016

Si è conclusa l’esercitazione “Summer Tempest - 2016”, attività volta a verificare le capacità di impiego delle unità in combattimento, pianificando l'esecuzione dell'intero spettro delle operazioni militari e testare i sistemi digitalizzati di comando e controllo del programma Forza NEC (Network Enabled Capability).

a cura di Esercito - PIC
anteprima Mare Aperto 2016 25-11-2016

Nei dieci giorni di esercitazione, 3000 militari hanno operato da unità navali, velivoli e sommergibili, interagendo in mare e a terra, secondo le tematiche sviluppate dal Centro di Addestramento Aeronavale della Marina

a cura di Marina Militare
anteprima KINDU, CELEBRATO IL 55° ANNIVERSARIO DELL’ECCIDIO 14-11-2016

In occasione della ricorrenza della tragedia di Kindu, la salma del S.M. Nicola Stigliani, uno dei Tredici Caduti, è stata traslata da Potenza a Pisa.

In occasione del 55° anniversario dell’Eccidio di Kindu, il Sergente Maggiore Nicola Stigliani, caduto nell’ex Congo belga mentre partecipava ad una missione che l’Aeronautica Militare stava compiendo per conto dell’ONU, si è ricongiunto quest’oggi ai suoi commilitoni, a distanza di cinquantacinque anni dalla tragedia. Dal 11 novembre 2016, l’Elettromeccanico di Bordo della 46ª Brigata Aerea riposa presso il Sacrario di Kindu, a Pisa, nel tempio che proprio in memoria dei Tredici Caduti dell'11 Novembre 1961 fu eretto in seguito ad una sottoscrizione popolare.
Per espressa volontà della famiglia, la Medaglia d'Oro al Valore alla Memoria Nicola Stigliani, è stato infatti traslato a Pisa dal cimitero di Potenza, dove ha riposato per tutti questi anni, affinchè si riunisse ai suoi colleghi, tutti accomunati dallo stesso tragico destino mentre compivano il loro dovere al servizio del Paese. 
 
Alla cerimonia di tumulazione ed alla successiva S. Messa, hanno partecipato le famiglie dei Caduti e le autorità civili e militari della città di Pisa. Inoltre, la presenza del Comandante della Squadra Aerea, Generale di Squadra Aerea Franco Girardi e del Comandante delle Forze di Supporto e Speciali, Generale di Divisione Aerea Roberto Boi hanno testimoniato la riconoscenza e sentita vicinanza del vertice dell'Aeronautica Militare  ai suoi 13 Caduti e alle relative famiglie. Il Comandante della 46ª Brigata Aerea, Generale di Brigata Aerea Achille Cazzaniga, ha ricordato che “giornate come questa danno un senso al sacrificio di chi è Caduto e ci ricordano la nostra essenza, il nostro DNA di servitori dello Stato. Per questo ringrazio tutti di essere qui per salutare Nicola Stigliani che ora è in compagnia dei suoi commilitoni dopo tanti anni”. Il Comandante della 46^ ha successivamente ricordato, insieme a tutti i presenti, tutti i nomi dei Caduti di Kindu, uno ad uno, concludendo le celebrazioni.
 
a cura di Ufficio Pubblica Informazione - Aeronautica Militare
  1 2 3 4 5 6 7 8 Next >>