Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Julian Assange e WikiLeaks
Dan Cooper Offline
Posting Freak
*****

Messaggi: 5.829
Discussioni: 34
Registrato: May 2017
#1
Julian Assange e WikiLeaks
Julian Assange arrestato, è nelle mani di Scotland Yard

Citazione:Il fondatore di Wikileaks è stato prelevato dall'ambasciata dell'Ecuador a Londra. Gli Usa chiedono l'estradizione: rischia cinque anni per pirateria informatica.
Julian Assange è stato riconosciuto colpevole, da parte della corte di giustizia di Westminster, di violazione delle condizioni della sua libertà provvisoria nel 2012. In attesa della sentenza, i giudici hanno disposto una misura di custodia in carcere. Per questa accusa il fondatore di Wikileaks rischia fino a 12 mesi di carcere. Assange dovrà affrontare un'altra udienza il 2 maggio sulla richiesta di estradizione da parte degli Stati Uniti per l'accusa di pirateria informatica e cospirazione. Se condannato, rischia fino a 5 anni di reclusione.

Gli Usa, come stabilito dal giudice britannico, hanno tempo sino al 12 giugno per presentare gli elementi di accusa per l'estradizione. I dirigenti del Dipartimento di Giustizia americano hanno comunicato che prevedono di contestare nuovi capi d'imputazione nei confronti del giornalista australiano, oltre i due già noti.

Assange è apparso in un'aula della corte di giustizia di Westminster, nel centro di Londra, verso le ore 15. Il fondatore di Wikileaks era accusato di non essersi presentato in tribunale nel 2012 da parte dellle autorità inglesi e di cospirazione dagli Stati Uniti, "per aver pubblicato dei documenti rubati forniti dall'ex soldato americano Chelsea Manning", secondo quanto dichiarato dal Dipartimento di Giustizia Usa. Dopo la formalizzazione delle accuse, Assange si è dichiarato "non colpevole".

Il giornalista australiano è stato arrestato nella mattina dell'11 aprile dall'ambasciata dell'Ecuador dalla polizia britannica. Poi è stato portato a Scotland Yard. L'arresto è avvenuto dopo la revoca della concessione dell'asilo politico da parte del governo di Quito. Mentre era portato via dall'ambasciata, Assange ha pronunciato due frasi: "Questo è ingiusto, non sto lasciando l'ambasciata. Il Regno Unito non ha civiltà", ha detto prima di lanciare un appello ai cittadini britannici, "dovete resistere"...

[Immagine: assange-e1554979292892-640x400.png]
12-04-2019, 12:08 AM
Cerca Cita messaggio
Enzo Baldi Offline
Posting Freak
*****

Messaggi: 786
Discussioni: 28
Registrato: Apr 2017
#2
RE: Julian Assange e WikiLeaks
La mia modesta impressione e' che Assange altro non sia che un"disinformatore",vale a dire un portavoce di personaggi che hanno
interesse a divulgare segreti scottanti ,e ovviamente dannosi per i loro avversari,senza esporsi di persona.
Il suo principale cliente senza dubbio e' Putin,ma non si puo' certo escludere che ce ne siano altri.
Basti pensare alle email divulgate durante la campagna elettorale,che causarono notevole imbarazzo al partito democratico ed a Hillary Clinton in particolare,e che probabilmente provocarono una perdita di voti forse decisiva.
(Non che i "giochini sporchi" siano monopolio di nessuno,basti pensare ai sondaggi preelettorali favorevoli ad Hillary,che risultarono
incredibilmente sballati,tanto da giustificare il sospetto di manipolazioni volute,senza le quali la vittoria di Trump sarebbe stata ancora piu' netta).
Ora,quelle email al pari di tanti analoghi documenti rivelati ,possono essere talvolta frutto della vendetta di qualche collaboratore maltrattato,o semplicemete avido di mazzette,o mitomane squilibrato,come il giovane militare trans che cedette i documenti segreti sulla condotta militare in Afghanistan.
Ma altre volte possono essere stati raccolti da reti di spionaggio usando metodi classici e antichi:ricatto,minacce,denaro,perfino sesso.
Ovviamente Putin o chi per lui non poteva rivelarli di persona,perche avrebbe scatenato irritazione nell'opinione pubblica USA e ottenuto l'effetto contrario a quello voluto.
Di qui il servirsi di un presunto ,disinteressato Robin Hood araldo della verita.
Un araldo sul quale pero ormai diversi saggisti,come Federico Rampini, hanno concentrato crescenti critiche e dubbi.
Un passo falso Assange lo fece tempo fa quando,di fronte a rivelazioni scottanti emerse su conti segreti alle isole Cayman,alcuni dei quali,si diceva,legati all'esimio Putin,prese le difese di quest'ultimo criticando l'attendibilita della fonte.
Un comportamento curioso per un araldo della verita,vero ?
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 17-04-2019, 03:26 PM da Enzo Baldi.)
17-04-2019, 03:20 PM
Cerca Cita messaggio
Dan Cooper Offline
Posting Freak
*****

Messaggi: 5.829
Discussioni: 34
Registrato: May 2017
#3
RE: Julian Assange e WikiLeaks
Diciamo che il personaggio in questione ha semplicemente tolto qualche vestito di dosso ad un Re che una volta reso nudo ha dimostrato all'opinione pubblica mondiale quello che esattamente è:
 
un classico sepolcro imbiancato.

Da qui a far diventare Assange una spia al soldo di Putin, francamente ce ne passa e la stragrande maggioranza dell'opinione pubblica mondiale non presta fede a queste barzellette.
Stesso discorso per il caso Snowden. 

Anzi, invito chi non avesse ancora visto il film di Oliver Stone di andarlo a vedere perché merita, sotto tutti i punti di vista. Apre gli occhi!


17-04-2019, 06:21 PM
Cerca Cita messaggio
fabrizio1965 Offline
Posting Freak
*****

Messaggi: 7.239
Discussioni: 4
Registrato: Apr 2015
#4
RE: Julian Assange e WikiLeaks
Non sarà al soldo di putin ma le sue rivelazioni erano a senso unico.
17-04-2019, 06:26 PM
Cerca Cita messaggio
Enzo Baldi Offline
Posting Freak
*****

Messaggi: 786
Discussioni: 28
Registrato: Apr 2017
#5
RE: Julian Assange e WikiLeaks
(17-04-2019, 06:26 PM)fabrizio1965 Ha scritto: Non sarà al soldo di putin ma le sue rivelazioni erano a senso unico.

Quando si giura in tribunale,viene chiesto di dire non solo la verita,ma:
1)Tutta la verita
2)Nient'altro che la verita.
Il punto 2)e' abbastanza chiaro:una menzogna non verificabile e quindi non smascherabile,incontrerebbe lo stesso diffidenza proprio perche' non verificabile.
Se accompagnata da verita verificabili,magari molto meno importanti,diventa molto piu' credibile,come un veleno il cui sapore venga mascherato dallo zucchero.
La gente probabilmente non afferra l'importanza del punto 1),vale a dire che una verita parziale puo' essere altrettanto ingannevole di una vera menzogna.
Volete un esempio?
Tempo fa un gruppo ,analogo alle nostre Iene ,convinse parecchi parlamentari europei a firmare una petizione per la messa al bando di una sostanza.il
"monossido di diidrogeno",di cui descrivevano le oscure proprieta:
E' una componente delle piogge acide.
Puo' essere mortale se inalata in quantita.
Viene usata nei reattori nucleari.
I nazisti la usavano per produrre benzina sintetica.
Puo' produrre gravi ustioni in certe circostanze.
Se ne trovano notevoli quantita negli acquedotti,nelle bibite e nei vini.
Non c'e' una sola briciola di menzogna in tutto questo,hanno solo tralasciato di specificare che la sostanza in questione e' nota al grande pubblico con un altro nome:
"ACQUA" !
Rende l'idea?
Ora,se e' probabile che Assange in parecchie delle sue "rivelazioni" abbia violato il punto 1),"condendo " notizie reali con balle accuratamente dosate,e' invece lapalissiano che ha sistematicamente violato il punto 2),dato che guarda caso nessuna delle sue pungenti rivelazioni ha mai sfiorato gli interessi di Putin.
Come gia detto ha avuto addirittura la sfacciataggine di esprimersi in sua difesa.
E non ditemi che nessuno gli ha mai fornito informazioni:ci sono diversi giornalisti e intellettuali russi che hanno avuto il coraggio di esprimere gravi critiche al boss ,corredate di dati,e hanno pagato caro per questo,
come risulta dalle cronache.
Se davvero fosse quel Robin Hood della verita che pretende di essere non avrebbero certo mancato di sfruttare il suo aiuto.
E' molto piu' probabile che qualcuno all'inizio della sua attivita si sia fidato di lui e l'abbia pagata cara a causa della sua delazione a chi di dovere.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 17-04-2019, 07:20 PM da Enzo Baldi.)
17-04-2019, 07:11 PM
Cerca Cita messaggio
Dan Cooper Offline
Posting Freak
*****

Messaggi: 5.829
Discussioni: 34
Registrato: May 2017
#6
RE: Julian Assange e WikiLeaks
(17-04-2019, 06:26 PM)fabrizio1965 Ha scritto: Non sarà al soldo di putin ma le sue rivelazioni erano a senso unico.

Diciamo che erano "rivelazioni" con intento populista, per usare un termine caro ai nostri media.
Cioè miravano ad aprile gli occhi alle masse, a discapito delle elite al potere.
17-04-2019, 07:36 PM
Cerca Cita messaggio
Ettore Fieramosca Offline
Posting Freak
*****

Messaggi: 1.722
Discussioni: 1
Registrato: Apr 2018
#7
RE: Julian Assange e WikiLeaks
(17-04-2019, 07:36 PM)Dan Cooper Ha scritto:
(17-04-2019, 06:26 PM)fabrizio1965 Ha scritto: Non sarà al soldo di putin ma le sue rivelazioni erano a senso unico.

Diciamo che erano "rivelazioni" con intento populista, per usare un termine caro ai nostri media.
Cioè miravano ad aprile gli occhi alle masse, a discapito delle elite al potere.

Soprattutto le elite al potere del mondo occidentale. Quelle che puoi attaccare senza eccessive ripercussioni su quella che i demografi e gli attuari chiamano "la speranza di vita".
17-04-2019, 07:44 PM
Cerca Cita messaggio
Enzo Baldi Offline
Posting Freak
*****

Messaggi: 786
Discussioni: 28
Registrato: Apr 2017
#8
RE: Julian Assange e WikiLeaks
(17-04-2019, 07:44 PM)Ettore Fieramosca Ha scritto:
(17-04-2019, 07:36 PM)Dan Cooper Ha scritto:
(17-04-2019, 06:26 PM)fabrizio1965 Ha scritto: Non sarà al soldo di putin ma le sue rivelazioni erano a senso unico.

Diciamo che erano "rivelazioni" con intento populista, per usare un termine caro ai nostri media.
Cioè miravano ad aprile gli occhi alle masse, a discapito delle elite al potere.

Soprattutto le elite al potere del mondo occidentale. Quelle che puoi attaccare senza eccessive ripercussioni su quella che i demografi e gli attuari chiamano "la speranza di vita".
Altrimenti avrebbe avuto modo di imparare la tavola periodica degli elementi cominciando dal Polonio.
Oppure di arricchire le sue conoscenze di composti chimici cominciando dagli esteri fosforici (Sarin).
Del resto ,chi puo' escludere che ,considerandolo ormai "bruciato", e temendo che in cambio di condoni e magari di qualche "bonuscita" possa fare rivelazioni imbarazzanti per i suoi sponsor,"qualcuno" non decida di mettere in pratica quanto sopra,contando sul fatto che la sua dipartita verrebbe attribuita ai cattivoni dei servizi occidentali ?
E' probabile che qualche pizzicore al sederino lo stia sentendo.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 17-04-2019, 08:36 PM da Enzo Baldi.)
17-04-2019, 08:25 PM
Cerca Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)