LEONARDO
RID Articoli Mese
anteprima logo RID India: attiva la triade nucleare

Da novembre, anche l’India dispone del “tridente nucleare”, composto dalle capacità missilistiche, di strike aereo, e – quella generalmente considerata più sofisticata, costosa ed efficace – basata su sottomarini lanciamissili. Lo SSBN realizzato localmente e completato nel 2016, ARIHANT, ha infatti effettuato il suo primo pattugliamento operativo di deterrenza strategica. In realtà, quella effettuata è stata ancora una missione a metà tra il rodaggio e l’addestramento, e la piena capacità operativa (FOC) non è stata ancora conseguita, nonostante l’enfasi posta dal Primo Ministro Narendra Modi nell’annunciarla, lo scorso 5 novembre. Il pattugliamento ha tuttavia permesso di testare la delicata catena di comando tra governo, Nuclear Command Authority (NCA), che dal 2003 gestisce le capacità nucleari indiane (raggiunte nel 1974, col test annunciato all’ora Premier Indira Gandhi con la frase in codice “Il Budda sorride”), e sottomarino. Il pattugliamento, conclusosi il 4 novembre, è durato 20 giorni, ed è avvenuto in un’area tenuta segreta, ma verosimilmente scelta per testare il dispiegamento in quelle zone che, ha sottolineato Modi, “rappresentano una risposta adeguata a coloro che praticano il ricatto nucleare”. Quindi, tra il Mare Arabico, che consente di tenere sotto tiro le basi nucleari pakistane, e il Mar Cinese Orientale, da dove creare una deterrenza nei confronti di Pechino. Per rendere davvero efficace la deterrenza subacquea, e la triade indiana, occorrerà tuttavia non solo raggiungere la FOC per lo ARIHANT, un battello da 6.000 t che trasporta 12 SLBM B-05/K-15 SAGARIKA da 750 km di gittata, ma attendere i ben più efficaci K-4, con gittata di 3.500 km, il cui sviluppo appare però molto travagliato, e gli altri battelli della classe, che al momento prevede la realizzazione di una seconda serie di 3 unità migliorate rispetto al prototipo. Il secondo battello, lo ARIGHAT, varato nel 2017, sta effettuando le prove in mare, e potrebbe essere consegnato nel 2019, mentre altri 2 risultano in costruzione. Una volta immessi in servizio, renderanno pienamente operativa la “triade”, poiché l’esperienza insegna che per garantire un pattugliamento strategico efficace e continuativo occorre disporre di un minimo di 4 SSBN: standard cui sono ancorate le capacità di deterrenza francese e inglese, e dal 2015 anche cinese.

a cura di
anteprima logo Aeronautica Italiana Amendola: al via il corso internazionale con caccia F-35

Oltre 900 militari di diverse nazionalità e 50 assetti aerei si addestreranno fino al 14 dicembre prossimo nel 4° Flying Course del Tactical Leadership Programme.

a cura di
anteprima logo Stato Maggiore Difesa UNIFIL: corso di scorta VIP per la Lebanese State Security

I Carabinieri del nucleo di Polizia Militare del contingente italiano UNIFIL addestrano agenti libanesi

a cura di
anteprima logo RID Galatina:consegnati brevetti a piloti di Italia, Francia e Kuwait

Lo scorso 20 novembre, presso la scuola di volo di Galatina, sono stati consegnati i brevetti di pilota militare ad ufficiali di Italia, Francia e Kuwait. Presenti le alte cariche della Difesa tra cui il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso, e alti rappresentanti delle due Forze Aeree straniere.

a cura di
anteprima logo RID Pod TALIOS ottiene certificazione DGA

Il nuovo pod da ricognizione e targeting Thales TALIOS ha ottenuto la certificazione della Direction Générale de l’Armement (DGA), l’agenzia di procurement militare francese, in seguito ai test di qualificazione effettuati sulla versione IOC del sistema, effettuati dalla stessa DGA. 

a cura di
anteprima logo RID Firmato il contratto per la produzione dell'ALTAY

Lo scorso 9 novembre è stato firmato il contratto tra la SSB (l’agenzia turca per il procurement) e l’azienda locale BMC per la produzione di massa dei carri armati ALTAY MBT (Main Battle Tank). L’ALTAY è il primo MBT sviluppato in Turchia.

a cura di
anteprima logo Esercito Italiano Lagunari in azione

Esercitazione “Bragadin”. I Lagunari si addestrano a fuoco presso Poligono Cellina Meduna.

a cura di
anteprima logo Marina Italiana FREMM Martinengo in Qatar

Il Martinengo in Qatar, diplomazia navale e cooperazione per la fregata della Marina Militare. Naval Diplomacy e cooperazione internazionale sono state le protagoniste della recente sosta a Doha di nave Federico Martinengo

a cura di
anteprima logo RID Il J-20 mostra i denti

Star indiscussa dell’ultimo salone aeronautico cinese di Zhuhai è stato sicuramente il caccia stealth di 5ª generazione Chengdu J-20, con 2 esemplari presenti durante l’intera rassegna. 

a cura di
anteprima logo RID Simposio sulla geopolitica del digitale

Si è svolto ieri, presso la Sala della Scherma del Foro Italico a Roma, la seconda edizione del simposio “Geopolitica del digitale: nuovi confini, crescita e sicurezza del paese”, organizzata dal gruppo Elettronica con la collaborazione della European House – Ambrosetti

a cura di
anteprima logo RID MBDA sigla contratto per MICA NG

L’agenzia di procurement militare francese - Direction générale de l’armement (DGA) – ha siglato un contratto con il consorzio missilistico europeo MBDA per lo sviluppo e la fornitura del cosiddetto Missile d’Interception et de Combat Aérien Nouvelle Génération, o più semplicemente MICA NG, nuova variante del missile aria-aria a medio raggio MICA. 

a cura di
anteprima logo RID Lanciato il primo MARTE ER

MBDA ha completato con successo il primo lancio del missile antinave Marte ER, raggiungendo un importante milestone nel programma di sviluppo della munizione.

a cura di