LEONARDOFincantieri
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 15-04-2019 Libia, impazza la guerra civile data: a cura di:

La battaglia di Tripoli continua ormai secondo uno spartito consolidato, ovvero quello di un confronto di attrito a bassa intensità militare. La “bltitzkrieg” di Haftar è fallita e si è trasformata in una battaglia di posizione, con scontri circoscritti in una serie di località dell’area meridionale della “grande Tripoli”. Nel weekend sembra che le forze di Haftar abbiano fatto alcuni progressi lungo 2 direzioni: la prima, verso Ain Zhara, con l’obbiettivo da lì di raggiungere poi la cintura del centro cittadino, e la seconda, verso Quarabulli, per tagliare le linee di comunicazione fra Tripoli e la capitale. Proprio nell’area di Ain Zhara è stato abbattuto un MiG-23 dell’Aviazione del Generale, ad opera di un sistema antiaereo spalleggiabile. Dal canto suo le forze filo-Serraj hanno preso la cittadina di Al Aziziyah, a metà strada tra Tripoli e Gharyan. Sul fronte politico, dopo la visita di Haftar al Cairo, oggi incontro a Roma tra il Presidente Conte, il Vice di Serraj Ahmed Maitig, uomo forte di Misurata, ed il Ministro degli Esteri del Qatar, Mohamed al Thani.


Condividi su: