LEONARDOFincantieri
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 06-05-2019 Ancora nessuna novità sul VBM FRECCIA Lo stabilimento di Bolzano in sofferenza senza la firma sulla convenzione e sul contratto data: a cura di:

Dopo l’intesa raggiunta lo scorso 20 marzo al Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) sulla situazione occupazionale e produttiva dello stabilimento Iveco DV di Bolzano non si registra al momento nessuna novità sul fronte VBM FRECCIA. Ricordiamo che dopo il summenzionato accordo avrebbe dovuto essere firmata entro fine aprile la convenzione per il finanziamento pluriennale del programma VBM FRECCIA e VBM EVO ed un primo contratto di procurement. A quanto risulta a RID, questo contratto dovrebbe avere un importo di 264 milioni di euro e coprire il finanziamento dei primi 30 BVM FRECCIA della 2ª Brigata dell’Esercito: 25 in configurazione controcarro e 5 in configurazione combat (ma ancora allo standard 1ª Brigata). Il contratto dovrebbe inoltre comprendere pure l'opzione (del valore di 103 milioni di euro) per lo studio del nuovo FRECCIA, noto come FRECCIA EVO, che equipaggerà appunto la 2ª Brigata dopo questi primi 30 esemplari, oppure, in alternativa, per il finanziamento di ulteriori 11 veicoli controcarro. Su questo non è stata ancora presa una decisione.


Condividi su: