LEONARDO
Viaggi RID
Argomento Selezionato: Terra
anteprima logo RID Il CIO fornirà altri 30 VBM all'Esercito Italiano

Il CIO (consorzio paritetico tra Iveco Defence Vehicles e Leonardo) ha annunciato che, lo scorso 27 dicembre 2019, è stato firmato presso Palazzo Guidoni, sede del Segretariato Generale della Difesa e della Direzione Nazionale degli Armamenti (SGD/DNA), il contratto per l’acquisizione di 30 Veicoli Blindati Medi VBM 8x8 FRECCIA (5 in versione Combat e 25 in versione Controcarro) e relativo supporto logistico integrato decennale. Tale contratto segna (finalmente) la ripresa delle forniture dei veicoli destinati alla Seconda Brigata Media dell’Esercito, cioè la Brigata AOSTA, nell’ambito di un programma che prevede la realizzazione di 381 VBM (in varie configurazioni). Ulteriori approfondimenti su RID 02/2020 prossimamente in edicola.

anteprima logo RID Autocarri Iveco DV alla Romania

Oggi Iveco DV ha annunciato di aver sottoscritto un contratto per la fornitura di 942 autocarri alla Romania.

Iveco Defense Vehicles, una consociata di CNH Industrial, ha precisato che questo ordinativo costituisce un primo ordine di un più ampio accordo quadro comprendente più di 2.900 autocarri. Questi primi 942 veicoli saranno consegnati in quattro anni, a partire dal 2020. Il contratto quadro include 4 tipologie di piattaforme logistiche facenti parte della gamma di autocarri ad alta mobilità Iveco Astra: si tratta di veicoli 4x4, 6x6, 8x8 e 8x8 Prime Mover. Tali mezzi, che verranno realizzati in 16 differenti sotto-varianti, saranno anche caratterizzati dall’impiego di una cabina blindata (montata su circa un terzo della flotta). Questi mezzi, dotati di sistema di controllo centralizzato della pressione dei pnematici (Central Tyre Inflation System, CTIS), luci oscuranti, motori a doppia alimentazione, argani (per l'autorecupero) e assi tattici, offrono una mobilità molto elevata, hanno notevoli capacità di guado e sono compatibili con il trasporto aereo (mediante C-130). Questo contratto, che segue i 2 precedenti ordinativi (57 autocarri nel 2015 e per 173 nel 2017), testimonia la soddisfazione delle Forze Armate Rumene nei confronti degli autocarri realizzati dall’azienda italiana.

Ulteriori dettagli su RID 02/2020.


anteprima logo RID Autocarri Iveco DV all'EI

Ieri, mercoledì 18 dicembre, Terrarm ha sottoscritto un contratto con Iveco DV per l’acquisizione di 150 autocarri Astra ACTL.

anteprima logo RID Lockheed Martin testa il missile ipersonico per l'US Army

Nel poligono di White Sands, New Mexico, Lockheed Martin ha condotto il primo test in volo del prototipo del Precision Strike Missile (PrSM) dell'US Army, l'ordigno ipersonico destinato a rimpiazzare il missile balistico tattico ATACMS. Il test è stato effettuato da un lanciatore HIMARS, che può contenere 2 PrSM, rispetto ad un SINGOLO ATACMS, ed ha visto l'ordigno compiere una traiettoria di 240 km prima di colpire il target. Secondo l'azienda gli obbiettivi previsti sono stati conseguiti con successo. Ulteriori dettagli su RID 2/20.

anteprima logo RID Rivoluzionare l'artiglieria leggera

Nel secondo dopoguerra e per tutto il corso della Guerra Fredda, le artiglierie “da campagna” occidentali hanno subito un progressivo processo di standardizzazione attorno ad un calibro “leggero” da 105mm, uno “medio” da 155mm e due “pesanti” da 175mm e da 203mm. La fine della Guerra Fredda, e il progressivo miglioramento delle prestazioni balistiche dei cannoni da 105 e 155mm, determinarono dapprima la radiazione dei calibri maggiori, poi la nascita dell’idea di utilizzare un calibro “universale”, standardizzando tutta la componente artiglieria su pezzi da 155mm sensibilmente più leggeri dei loro predecessori (un M777 americano pesa oggi circa 4,2t a fronte delle 7,2t del precedente M198 o delle 7,8t dell’FH70). D’altronde era evidente che i pezzi da 105mm avevano ormai raggiunto l’apogeo del loro sviluppo e non avrebbero potuto consentire, a meno di imprevedibili rivoluzioni tecnologiche, ulteriori significativi miglioramenti di gittata utile ed efficacia, mentre i nuovi mortai pesanti da 120mm ne insidiavano ruoli e funzioni. Nella pratica, però, i pezzi di minor calibro si sono dimostrati molto più difficili da eliminare di quanto si fosse inizialmente pensato: per quanto alleggeriti, i “nuovi” 155mm erano comunque troppo pesanti, tanto in termini di pezzo quanto di logistica di supporto, per operare adeguatamente in appoggio ad unità di fanteria leggera sempre più focalizzate su prontezza di ridispiegamento e leggerezza del treno logistico. Si aggiunga poi che, per ottenere tale “alleggerimento”, si era dovuto fare amplissimo ricorso a leghe speciali e a specifici processi di produzione, comportando prezzi finali di acquisto decisamente elevati; il risultato è stato che, ad oggi, nella NATO, gli M777 sono in uso unicamente agli Eserciti di USA e Canada, che comunque continuano a mantenere in servizio anche bocche da fuoco da 105mm. In particolare negli USA, le esigenze di leggerezza e mobilità restano sentite al punto da spingere alla realizzazione dell’Hawkeye, un autocannone 4x4 da 105mm (su chassis HMMWV e basato su un pezzo alleggerito e a basso rinculo) che, operato da soli 3 serventi (2 in emergenza), promette di rivoluzionare le capacità di trasporto e assalto aereo (elitrasportare un M119A3 e il suo HMMWV di traino richiede infatti due CH47, mentre l’Hawkeye è sufficientemente leggero per essere elitrasportato da un singolo velivolo).

anteprima logo RID Iveco DV, contratto con l’Olanda per 918 12kN

Dopo l’annuncio dello scorso mese di settembre, Iveco DV ha firmato un contratto con il Ministero della Difesa olandese per la fornitura di un primo lotto di 918 veicoli tattici MTV (Medium Tactical Vehicle) in variante protetta. L’MTV è un 4x4 di nuova concezione nella categoria delle 12 t e che come tale va a collocarsi nel portafoglio di Iveco DV tra il VTLM e il VTMM. Tutti i dettagli su RID 1/2

  1 2 3 4 5 6 7 8 Next >>