LEONARDO
Viaggi RID
Argomento Selezionato: Forze Armate
anteprima logo Marina Italiana Insediato a Napoli il nuovo Comandante logistico

L’ammiraglio ispettore capo Giuseppe Abbamonte è il nuovo Comandante Logistico della Marina Militare.

a cura della
anteprima logo Aeronautica Italiana EUROFIGHTER intercettano velivolo civile che aveva perso contatto radio col traffico aereo

Nella serata di ieri, due caccia intercettori Eurofighter del 4° Stormo di Grosseto sono intervenuti per identificare un aereo di linea A319 decollato da Palermo e diretto a Milano che aveva perso il contatto radio con gli enti nazionali del traffico aereo civile durante la rotta.

a cura dell'
anteprima logo Marina Italiana Al via la campagna in Artico High North 21

La nave polivalente da ricerca Alliance inizia oggi, venerdì 11 giugno 2021, la campagna di geofisica marina High North21, la quinta spedizione in Artico della Marina Militare italiana, con il coordinamento scientifico dell’Istituto Idrografico della Marina (IIM).

a cura della
anteprima logo Marina Italiana La Marina festeggia la sua "Giornata"

Il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini: “Oggi celebriamo la Giornata della Marina ricordando l’audace ed eroica impresa di Premuda del 10 giugno 1918, nella quale il Comandante Luigi Rizzo, con gli equipaggi dei MAS 15 e 21, riuscì ad affondare la corazzata “Santo Stefano” e contribuire, in modo decisivo, alla vittoria delle nostre forze nella Grande Guerra”

a cura della
anteprima logo Marina Italiana Nave DORIA in addestramento con il CSG21 della portaerei britannica QUEEN ELIZABETH

Il Cacciatorpediniere della Marina Militare Andrea Doria lo scoro 7 giugno ha guidato il gruppo navale britannico della portaerei HMS Queen Elizabeth attraverso lo Stretto di Messina, una delle attività previste dall’addestramento congiunto in corso dal 30 maggio.

a cura della
anteprima logo RID ATGM e MRL cinesi in ruolo anti-nave

Secondo l’emittente televisiva di stato cinese (CCTV), le forze terrestri dell’Esercito Popolare di Liberazione Cinese (PLAGF) hanno condotto una serie di esercitazioni a fuoco focalizzate sull'ingaggio di obiettivi in mare utilizzando sistemi d’arma normalmente utilizzati in campo terrestre, come l'artiglieria missilistica e i missili anticarro. Il video diffuso mostra elementi di una non precisata Brigata dell'80ª Armata, impiegare sistemi lanciarazzi multipli a lungo raggio (MRL) PHL-03 (accreditati di una portata massima fino a circa 130 km) contro vari obiettivi marittimi situati al largo di Bohai Bai. Le stesse unità del PLA hanno utilizzato droni a lungo raggio per condurre missioni di Intelligence, Surveillance, Target Acquisition, Reconnaissance (ISTAR) a sostegno del fuoco dell’artiglieria identificando gli obiettivi marittimi, alcuni dei quali, secondo quanto riportato, erano mobili. Il Capitano Li Yu, Comandante della compagnia, intervistato dalla stessa CCTV, ha affermato che "le truppe hanno testato un vasto spettro di tattiche di identificazione e ingaggio, per poi procedere con attacchi combinati su vari obiettivi, confermando con successo l’effetto letale delle salve di razzi multipli a lungo raggio anche contro obiettivi marittimi". Oltre ai PHL-03 MRL, l'agenzia di stampa statale Xinhua ha riportato che in un'altra esercitazione, unità in servizio presso l'Accademia di artiglieria e difesa aerea del PLA hanno usato armi anticarro HJ-10 RED ARROW contro obiettivi marittimi nel Mar Giallo. L’HJ-10 è un sistema d’arma prodotto dalla locale Norinco e, secondo voci non ufficialmente confermate, in grado di perforare facilmente le corazze dei principali carri occidentali, anche se dotati di corazze reattive, fino ad una distanza massima di 10 km.