LEONARDO
Viaggi RID
Argomento Selezionato: Forze Armate
anteprima logo RID IRON FIST 2022, Giapponesi e Americani si addestrano alle operazioni anfibie

E’ iniziata l’esercitazione anfibia bilaterale tra Americani e Giapponesi denominata IRON FIST 2022 presso le acque e le aree addestrative antistanti la base dei Marines di Camp Pendleton in California. La stessa sarà la prima esercitazione complessa che vedrà l’impiego intensivo in mare degli Amphibious Combat Vehicle (ACV) di Iveco DV/BAE Systems. Supportati dalle unità navali del Navy Amphibious Squadron 5, le forze anfibie dei 2 Paesi svolgeranno un intensa attività tra spiagge e poligoni focalizzata sull’addestramento al tiro, la ricognizione anfibia, l’assalto con combinazione di fuoco e manovra, il supporto logistico e medico seabased e l’integrazione del supporto di fuoco da sorgenti multiple. L'attività, a difficoltà crescente, culminerà con un assalto combined dal mare in ambiente urbano. Le forze americane partecipanti all’esercitazione saranno rappresentate dagli uomini e donne provenienti dalla I Marine Expeditionary Force (MEF) di Camp Pendleton e della III MEF di Okinawa (Giappone), mentre il Paese del sol levante parteciperà con elementi provenienti dall’Amphibious Rapid Deployment Brigade, reparto costituito nel 2018. Nel dettaglio, le forze giapponesi partecipanti, includono elementi dell’Amphibious Assault battalion, una compagnia d’assalto di fanteria ed un team del Field Artillery Battalion con operatori e sistemi UAV. Nonostante il limitato numero rispetto alle edizioni precedenti, le forze giapponesi, lavorando a stretto contatto con quelle americane, considerano critica la loro partecipazione alla IRON FIST 2022, data la chiara necessità di accrescere le proprie capacità nel condurre operazioni anfibie joint e combined, quale parte di una più ampia campagna navale difensiva contro possibili minacce nell’area del Pacifico.

anteprima logo Stato Maggiore Difesa Ministro della Difesa Guerini incontra a Roma il Ministro della Difesa albanese Peleshi

Sicurezza nel quadrante Sud dell'Europa, revisione del concetto strategico della Nato, cooperazione in ambito Difesa tra i due Paesi i temi al centro del bilaterale

a cura dello
anteprima logo Marina Italiana 70° ANNIVERSARIO DELLA COSTITUZIONE DEL COMANDO IN CAPO DELLA SQUADRA NAVALE DELLA MARINA MILITARE

Con navi, sommergibili, mezzi anfibi, aerei ed elicotteri, oltre 16.000 militari e circa 1.300 civili come equipaggio, il comando in Capo della Squadra Navale è il vertice del pilastro operativo della Marina Militare e oggi festeggia i suoi primi 70 anni dalla costituzione.

a cura della
anteprima logo RID Firmato il contratto per la fornitura degli elicotteri AW-169M all’Austria

Leonardo e la Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l'Aeronavigabilità del Segretariato Generale della Difesa / Direzione Nazionale degli Armamenti hanno firmato il contratto di acquisizione per la fornitura di 18 elicotteri AW-169M LUH al Ministero della Difesa austriaco. Il Contratto, del valore di 346 milioni di euro, è stato firmato nell’ambito dell’Accordo Government-to-Government (G2G) Italia-Austria volto al rafforzamento della collaborazione bilaterale tra i 2 Paesi e alla definizione di una partnership strategica in campo elicotteristico. In tale ambito il Segretariato ha apposto la propria firma sul contratto per nome ed in conto del Governo austriaco come, appunto, vuole lo schema G2G. L’aspetto “curioso” di questa intesa con l’Austria è rappresentato dal fatto che nella fattispecie si tratta di un G2G sottoscritto con un Paese dell’UE, laddove, generalmente, il G2G viene utilizzato con Paesi fuori dal cerchio delle alleanze permanenti e strutturate come, appunto, UE o NATO. Dei 18 elicotteri - che saranno prodotti nello stabilimento Leonardo di Vergiate (Varese) – 6 saranno in versione B da addestramento e 12 nella versione MA (Multiruolo Avanzato). Il contratto, che include pure 18 ulteriori macchine in opzione, prevede anche la fornitura di supporto e addestramento. Il primo AW-169M sarà consegnato prima della fine dell’anno e le consegne saranno completate entro il 2026.

anteprima logo RID Siglata collaborazione tra Segredifesa e Università Napoli e Bari

Il Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti, Segredifesa, ha finalizzato due accordi di collaborazione con le Università degli Studi di Napoli “Federico II” e il Politecnico di Bari.

 


anteprima logo Stato Maggiore Difesa DIFESA EUROPEA: Guerini, su crisi Russia - Ucraina "Non scendiamo a compromessi sui nostri principi

Il Ministro Guerini è intervenuto in videoconferenza alla riunione informale dei Ministri della Difesa dell'Unione Europea di Brest (Francia). Focus lavori sulla situazione di crisi in atto tra Russa-Ucraina, forme di interferenza di attori stranieri in attività operative dell'Unione Europea, confronto sui lavori di revisione in corso sulla Bussola Strategica.

Non è mancato in apertura il ringraziamento del Ministro Guerini ai colleghi europei per le parole in memoria di David Sassoli: "un amico di cui tutti noi abbiamo potuto apprezzare le qualità umane e politiche". 


a cura dello