LEONARDO
Viaggi RID
Notizie a cura di RIDlogo RID
anteprima logo RID La Svizzera formalizza l'acquisto di 36 F-35A

Oggi, 19 settembre 2022, la Svizzera ha ufficializzato l’acquisto di 36 caccia stealth F-35A LIGHTNING II dagli Stati Uniti tramite il meccanismo Foreign Military Sales (FMS). Il Direttore Generale degli Armamenti, Martin Sonderegger, e il Capo Progetto “New Fighter Aircraft”, Darko Savic, hanno infatti firmato oggi, presso la sede di Armasuisse di Berna, il contratto di acquisizione con il Governo statunitense. Il contratto, dal valore di 6,035 miliardi di franchi (circa 6,2 miliardi di euro), prevede che i velivoli vengano consegnati tra il 2027 e il 2030 e include un pacchetto logistico e addestrativo. I caccia di 5a Generazione sono destinati a sostituire gli F/A-18 HORNET e gli F-5 TIGER attualmente in servizio presso le Forze aeree svizzere. Ricordiamo inoltre come almeno 24 dei 36 velivoli verranno assemblati dalla FACO di Cameri, come comunicato da Armasuisse il 24 marzo di quest’anno.

anteprima logo RID AeroVironment Joins Wave Relay

Persistent Systems’ Unmanned Ecosystem Continues to Expand

AeroVironment’s UGV business has joined Persistent Systems’ Wave Relay ecosystem, the companies announced on 13 September.

anteprima logo RID USAF Selects L3Harris as One of Five Partners to Develop ABMS Backbone

Provide Information and Decision Advantage to Commanders

The US Air Force’s Rapid Capabilities Office has selected L3Harris as one of five industry partners to design, develop and deploy the digital infrastructure that will enable advanced battle management and C2 capabilities for the Air Force and Space Force, the company announced on 16 September.

anteprima logo RID Ucraina: in Russia si mobilitano i governatori

Il Presidente ceceno Kadyrov ha affermato che, in assenza di una mobilitazione generale per la Guerra in Ucraina, i governatori di ciascun Oblast della Federazione Russa dovrebbero mobilitare almeno 1.000 volontari da spedire al fronte.

anteprima logo RID 570 nuovi veicoli cingolati da combattimento per l’Esercito

È giunta in Parlamento anche la scheda relativa al programma AICS (Armored Infantry Combat System) per l'acquisizione di una nuova famiglia di veicoli cingolati da combattimento con la quale l'Esercito rimpiazzerà DARDO ed M113. Nel documento viene definitivamente fissato in 570 il numero degli esemplari da acquisire, in diverse versioni: combat, portamortaio, controcarro, difesa contraerei/contro drone, ecc. Allo stesso tempo, il programma viene suddiviso in 3 fasi: una prima fase da 345 milioni di euro per lo studio, le analisi preliminari e le attività riguardanti i prototipi; una seconda fase da 3,3 miliardi di euro per l'acquisizione di una prima quota di veicoli; e una seconda fase da 2,3 miliardi per il completamento del programma. L’altro aspetto importante è che nella scheda viene specificato che si punta ad assegnare il contratto ad un consorzio europeo, nell’ambito di una gara da indire nei prossimi mesi,entro il quale, però, mantenere “in ambio nazionale la design authority dei veicoli sviluppati” (uno schema che potrebbe essere simile a quello del programma Eurofighter). Ulteriori dettagli su RID 11/22.

anteprima logo RID La Polonia verso l’acquisto di 96 elicotteri AH-64E GUARDIAN

L'annuncio è arrivato durante 30a edizione dell'International Defense Industry Exhibition (MSPO) proprio in Polonia, secondo il quale il Governo di Varsavia ha inviato al Governo degli Stati Uniti una Letter Of Request (LOR) per l’acquisto di 96 elicotteri d’attacco AH-64E GUARDIAN. Tale acquisizione fornirebbe all’aviazione dell’Esercito Polacco la seconda flotta più numerosa al mondo del formidabile velivolo ad ala rotante, dopo quella degli USA. Il Paese dell’Europa orientale, temendo la minaccia portata dalle forze russe, continua la sua massiccia spinta alla modernizzazione militare, aggiungendo un ulteriore micidiale sistema d’arma a stelle e strisce al suo arsenale, dopo l’annunciato contratto per 250 M-1A2 SEPv3 ABRAMS, HIMARS e PATRIOT, e l’incredibile commessa militare sottoscritta con la Corea del Sud. Durante il mese di luglio infatti, Varsavia ha anche sottoscritto un accordo, del valore di 14,5 miliardi di dollari, per dotarsi di 1000 carri armati K-2, 679 semoventi d’artiglieria K-9 e 48 caccia leggeri FA-50 sudcoreani. L’accordo per l’APACHE è stata però la più grande sorpresa, quanto meno per i numeri, dato che l’aspettativa per un possibile acquisto di elicotteri d’attacco era non superiore ai 32 esemplari. L’incredibile notizia è arrivata invece dal Vice Primo Ministro e Ministro della Difesa nazionale polacco, Mariusz Blaszczak, dopo l’incontro in Germania con il gruppo di contatto per la crisi ucraina, guidato dal Segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin. Sebbene non sia stato annunciato il totale costo della commessa, quest’ultimo sarà sicuramente gravoso, se si considera che l'Australia, per l'acquisto di 29 elicotteri AH-64E, annunciato a maggio, si prepara a sborsare circa 3,8 miliardi di dollari. La selezione dell’APACHE presenta notevoli aspetti positivi per il Paese: oltre a rafforzare i legami militari tra Stati Uniti e Polonia, migliorando l'interoperabilità e la cooperazione tra la stessa, l'Esercito Americano e le Nazioni della NATO, secondo quanto trapelato, la Boeing ha già stabilito importanti partnership di cooperazione con l'industria locale polacca, per il tramite del Polish Armaments Group. Già nota la prima unità che verrà dotata del nuovo elicottero d’attacco, è la 18a Divisione Meccanizzata, la prima che sarà anche equipaggiata con i primi carri ABRAMS, fornendo così un incredibile tandem multi-arma a quella che è considerata la formazione di punta nell’Esercito Polacco in caso di una possibile invasione da est, e che non a caso, ha il suo Quartier Generale nella cittadina di Siedlce, posizionata a circa 91 km a est della capitale polacca, a meta strada tra Varsavia e il confine con la Bielorussia.

  1 2 3 4 5 6 7 8 Next >>