LEONARDO
Viaggi RID
Notizie a cura di RIDlogo RID
anteprima logo RID SCARLET DRAGON: intelligenza artificiale per trovare, identificare e colpire obiettivi

Procede senza sosta in USA lo sviluppo del progetto joint, o per meglio dire la serie di esercitazioni, chiamato SCARLET DRAGON, che vede l’impiego dell’Intelligenza Artificiale (AI, Artificial Intelligence) per trovare, identificare e colpire obiettivi con l’utilizzo di differenti piattaforme e sorgenti di fuoco a grandi velocità. Nell’ultima esercitazione effettuata, svolta sotto la leadership dell’US Army, il complesso sistema ISTAR&Fires, guidato da un modulo di AI, è stato in grado di ricognire più di 7.200 km di spazio terrestre e marittimo sulla costa orientale, attraverso 4 Stati, per trovare e distruggere obiettivi delle dimensioni di 10 piedi quadrati (circa 1 metro quadrato). Tale complessa operazione è stata effettuata “live”, con successo, utilizzando 20 piattaforme ed unità differenti, aeree, navali e terrestri delle 4 Forze Armate americane. A queste ultime si è aggiunto anche il determinante supporto del National Geospatial-Intelligence Center che ha fornito le immagini satellitari al software gestito dalla AI per vagliare, trovare ed identificare gli obiettivi. Lo staff a guida delle esercitazioni non ha fornito i tempi che sono stati necessari al sistema per identificare e colpire tutti gli obiettivi: è stato semplicemente confermato che dalla prima esercitazione, effettuata nel dicembre 2020, all’ultima si è registrato un decremento del tempo necessario di circa il 50%, il che testimonia i significativi progressi e miglioramenti effettuati. Dal marzo scorso la ricerca dei target è effettuata attraverso un’elevata integrazione multi-dominio che vede coinvolte anche altre agenzie del Governo statunitense. Il Tenente Generale Erik Kurilla, Comandante del 18° Airborne Corps e responsabile dell’ultima attività, ha sottolineato che il progetto SCARLET DRAGON ha il compito di incrementare le capacità combat di tipo joint e, tramite l’impiego dell’AI, incrementare l’ampiezza, la velocità e l’accuratezza del processo di targeting americano. Il secondo compito è invece quello di trovare nuove metodologie per applicare in modo sempre più efficiente, e letale, le nuove tecnologie emergenti ed il loro utilizzo asservito all’AI. Il prossimo appuntamento è fissato per l’inizio del 2022 con una, già annunciata, maggiore attenzione al data-centric warfare al fine di testare rivoluzionari modi per ottenere la superiorità sull’avversario.

anteprima logo RID Nuovi super-caccia AEGIS per la Corea del Sud

Con l’impostazione della chiglia presso i cantieri Hyundai Heavy Industries (HHI) di Ulsan, nei giorni scorsi è iniziata la costruzione del primo di 3 grandi cacciatorpediniere antiaerei AEGIS del programma KDX-III Batch-2, ordinati nel 2019 per 3,3 miliardi di dollari e destinati a essere consegnati alla Marina Sudcoreana tra 2024 e 2027. 

anteprima logo RID TYPHOON: una batteria di Tomahawk ed SM-6 per l’US Army

L’US Army ha rivelato la composizione della batteria “TYPHOON”, precedentemente nota come Mid Range Capability, una componente essenziale dei piani per il potenziamento dell’artiglieria a lungo raggio.

anteprima logo RID Scontri a Beirut lungo l’ex linea del fronte

Da ieri mattina, in alcuni quartieri di Beirut si stanno verificando scontri tra miliziani di Hezbollah e Amal da un lato e uomini armati di affiliazione non chiara, ma probabilmente maroniti, dall’altra.

anteprima logo RID Giappone, varato il secondo sottomarino classe TAIGEI

Kawasaki Heavy Industries (KHI) ha varato nei propri cantieri di Kobe il secondo sottomarino classe TAIGEI, denominato HAKUGEI. Il primo battello della classe era stato varato nell’ottobre 2020 da Mitsubishi Heavy Industries (MHI) e verrà consegnato nel marzo 2022, dopodichè verrà impiegato come battello per lo svolgimento di test e sperimentazioni per le nuove tecnologie introdotte dalla classe TAIGEI. Quest'ultima, esteriormente molto simile alla classe SORYU in servizio, è caratterizzato tuttavia da diverse modifiche. La principale riguarda l'adozione di batterie agli ioni-litio – peraltro già introdotte sugli ultimi 2 SORYU – a cui bisogna aggiungere un CMS ed una suite sonar migliorati, nonchè l’utilizzo di materiali fonoassorbenti per rendere i sottomarini più silenziosi.

anteprima logo RID Elettronica compie 70 anni tra innovazione continua e anticipazione del futuro

Il 12 ottobre a Roma ha avuto luogo la celebrazione dei primi 70 anni di Elettronica. All’evento hanno partecipato importanti esponenti politici, militari e dell’imprenditoria provenienti da tutto il mondo.