LEONARDOFincantieri
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 26-09-2019 La Cina vara la prima LHD Type 075 da 40.000 t data: a cura di:

Presso i cantieri China State Shipbuilding Corp di Hudong-Zhonghua/Shangai è stata varata la prima unità multiruolo d’assalto anfibio Type 075 della Marina Popolare cinese (PLAN). La nave, sviluppata e costruita interamente dalla CSSC, dovrebbe completare la fase di allestimento a Shangai nei prossimi 3/4 mesi, per poi effettuare le prime prove in mare a partire dalla primavera del 2020, sebbene non esistano conferme della PLAN al riguardo. Il progetto di un’unità portaelicotteri con capacità di assalto anfibio da 40.000 t è partito ufficialmente nel 2011, ma la costruzione della prima unità è avvenuta in tempi record (meno di un anno dal taglio della chiglia al varo). Peraltro, una seconda LHD gemella risulta già in costruzione, mentre si vocifera di un’ulteriore nave di maggiori dimensioni (non è chiaro se si tratterà di una Type 075A/+, o di una nuova classe). Una volta operativa, la Type 075 andrà a rafforzare sensibilmente le capacità anfibie della Marina Cinese, attualmente basate unicamente su 5 LPD Type 071 classe YUZHAO (altre 3 sono in costruzione) da 25.000 t. In attesa di eventuali conferme ufficiali sulle specifiche, la LHD (ancora senza nome) dovrebbe dislocare tra le 36.000 e le 40.000 t a pieno carico ed essere in grado di ospitare 28/30 elicotteri (tra vecchi Z-8 da trasporto pesante, i loro successori Z-20 ed i più piccoli utility Z-9, numeri enormi rispetto agli appena 4 Z-8 imbarcabili sulle LPD Type 071), movimentabili con 4 elevatori che collegheranno il ponte di volo con l’hangar. La lunghezza dovrebbe attestarsi attorno ai 250 m, per circa 30 m di larghezza. Ulteriori dettagli su RID 11/19.


Condividi su: