LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 17-10-2019 Il VBM portamortaio al debutto data: a cura di:

Nei giorni scorsi, presso il poligono occasionale di Torre di Nebbia (BA), l'82º Reggimento TORINO (alle dipendenze della Brigata PINEROLO) ha effettuato un’esercitazione che ha coinvolto per la prima volta i nuovissimi VBM 8x8 portamortaio. L’82º Rgt. TORINO è infatti il primo reparto della Brigata PINEROLO (e quindi dell’EI) a ricevere questi veicoli (realizzati dal CIO, il consorzio tra Leonardo ed Iveco Defence Vehicle). L’attività addestrativa su questi nuovi mezzi aveva proprio lo scopo di abilitare il personale della Compagnia di Supporto alla Manovra dell’82º Rgt. all'impiego del VBM FRECCIA nella variante portamortaio. Nel corso dell’evento i VBM portamortaio hanno operato insieme al nuovo mortaio da 81 mm (realizzato dalla spagnola Expal) addestrando così il personale ad impiegare i 2 sistemi d’arma in dotazione, anche insieme. Il VBM portamortaio è dotato di un’arma da 120 mm ad arma rigata TDM 2R2M di Thales Defence Armement del tutto analoga per caratteristiche balistiche all’MO-120-TR-61 in dotazione all’EI da tempo. Il modello 2R2M è però montato su un affusto girevole ed è dotato di sistema di caricamento semiautomatico cose che gli forniscono una cadenza di tiro ed una velocità di messa in batteria molto superiori rispetto al "semplice mortaio da 120 mm (montato su veicolo o su affusto trainato). Maggiori dettagli su RID 12/19.


Condividi su: