LEONARDO
Viaggi RID
logo Aeronautica Militarea cura dell'Aeronautica Militare
RID - Rivista Italiana Difesa 14-05-2020 T345, il nuovo velivolo di addestramento in arrivo a Galatina La scuola internazionale di volo di Galatina si prepara a ricevere il velivolo data: a cura di:

Prosegue il processo di sviluppo e modernizzazione del 61° Stormo, scuola di volo internazionale dell'Aeronautica Militare, con sede sull'aeroporto militare di Galatina.

Dopo il T-346, che dal 2014 ha completamente rivoluzionato le caratteristiche dell'addestramento al volo avanzato, a breve sarà la volta dell'M-345 HET (High Efficiency Traier), un altro velivolo di produzione totalmente italiana destinato a sostituire gradualmente la flotta di T339 (nelle versioni A e CD), velivoli entrati in linea nel 1982 e attualmente impiegati dal 61° Stormo nelle fasi 2 e 3 dell'iter di formazione del pilota militare.

L'addestratore, che nella terminologia militare assumerà la denominazione di T-345 (Trainer), consentirà di ottenere un miglioramento della qualità addestrativa a costi inferiori (da cui il nome High Efficiency Trainer). Inoltre, gli allievi piloti utilizzeranno la stessa tecnologia già sviluppata per il T-346, consentendo un passaggio più dinamico ed efficiente alla fase 4 per i frequentatori che dovranno essere impiegati sulle linee "fighter".

Oggi la base aerea salentina, che già da qualche anno fa da vetrina per la promozione del T-346 - il sistema integrato utilizzato nella fase IV dell'iter formativo, rappresenta un eccellente esempio di sinergia tra i sistemi ad elevatissima tecnologia di produzione nazionale e l'esperienza ultra-settantennale dell'Aeronautica Militare nel campo dell'addestramento al volo: un valido e concreto esempio di eccellenza italiana di livello mondiale dunque e un fiore all'occhiello per l'intero Sistema Paese.

Grazie alla portata innovativa delle tecnologie impiegate e alla riduzione dei costi operativi legati al suo utilizzo, l'ingresso in linea del T-345 consentirà alla scuola di volo di Galatina di consolidare la propria posizione di leadership anche nel segmento dell'addestramento basico.

È opportuno infine sottolineare che il 345 sostituirà anche il 339 PAN, mantenendo quel connubio Galatina-Frecce Tricolori che vede i nostri allievi volare sullo stesso velivolo impiegato dalla Pattuglia Acrobatica Nazionale.

 

Il 61° Stormo, dipendente dal Comando Scuole A.M./3ª Regione Aerea di Bari, ha il compito di provvedere all'addestramento al volo su aviogetti:

-      di fase 2 - Primary Pilot Training, comune a tutti gli allievi piloti militari, finalizzata alla individuazione delle linee su cui voleranno (fighter, pilotaggio remoto RPA, elicotteri, trasporto), che attualmente si effettua sul velivolo T339A;

-      di fase 3 – Specialized Pilot Training, rivolta esclusivamente agli allievi piloti selezionati per le linee "Fighter" e "RPA", si conclude con il conseguimento del Brevetto di Pilota Militare (aquila turrita) - Per questa fase è impiegato l'FT339C;

-      di fase 4 - Lead In to Fighter Training – LIFT, propedeutica al successivo impiego sui velivoli Fighters, che si effettua sul T346A.

Attualmente il 61° Stormo, sede anche della IFTS (International Flight Training School), ospita personale navigante proveniente da ben otto nazioni straniere tra cui Stati Uniti, Spagna e Francia.


Condividi su: