LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 09-07-2020 Londra rimuove l’embargo contro Riad data: a cura di:

La Gran Bretagna ha rimosso l’embargo temporaneo sull’esportazione di armi verso l’Arabia Saudita. Nel giugno 2019 la Corte d’Appello britannica, infatti, deliberando su una causa intentata dall’organizzazione Campaign Against Arms Trade (CAAT), aveva imposto uno stop sulle nuove esportazioni di sistemi d’arma verso Riad obbligando il Governo a condurre una valutazione sugli episodi di violazioni dei diritti umani, in particolare bombardamenti con perdite civili, da parte saudita con l’eventuale utilizzo di armi di fornitura britannica. Nell’anno trascorso, il Governo britannico ha rivalutato i precedenti e tutta la questione e, malgrado siano confermati senza dubbio diversi casi di violazioni dei diritti umani nel conflitto In Yemen, è stato concluso che i casi non siano sufficienti a ritenere che l’Arabia Saudita costituisca un pericolo sistematico per il rispetto dei diritti umani. Da adesso in avanti, dunque, potranno essere perfezionati nuovi contratti. Durante questo periodo sono state comunque mantenute tutte le forniture già avviate in precedenza e il supporto sulle licenze già approvate. Il ban ha riguardato soltanto nuove richieste, che sono state dunque tutte sospese durante questi mesi. L’Arabia Saudita è un partner fondamentale per il Regno Unito ed anche il maggiore fra i clienti “fissi” delle industrie belliche britanniche. Riad come noto ha acquistato ed impiega Panavia TORNADO, Eurofighter TYPHOON, BAE Systems HAWK e relative armi fra cui PAVEWAY IV (Raytheon UK), BRIMSTONE e STORM SHADOW (MBDA).


Condividi su: