LEONARDOFincantieri
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 20-07-2020 Presunto test di un missile antinave da parte del LNA data: a cura di:

Secondo alcune fonti non confermate, le forze del LNA di Haftar avrebbero testato – con pessimi risultati – un missile antinave P-15 TERMIT (SS-N-2 STYX in denominazione NATO) da una rampa terrestre. Il presunto test sarebbe avvenuto in una zona imprecisata della costa libica. Per quanto non esistano conferme ufficiali, la Marina libica d’era gheddafiana, molti ufficiali e soldati dei quali si trovano oggi nei ranghi del LNA, disponeva di discrete quantità di tali missili, imbarcati sulle fregate classe KONI e le corvette classe NANUCHKA, nonché di sistemi di difesa costiera 4K51 RUBEZH basati su una versione migliorata del P-15. Tenuto conto delle caratteristiche del missile, dotato di guida radar attiva e sistema di navigazione inerziale ed una gittata compresa tra i 35 e gli 80 km, a seconda della variante, la loro eventuale disponibilità per le forze d Haftar potrebbe rappresentare una non trascurabile minaccia per le navi della Marina turca (e italiana) che incrociano al largo della costa libica, nonché per i cargo turchi che abitualmente trasferiscono armi, equipaggiamenti e mezzi a Tripoli e Misurata a favore delle milizie del GNA.


Condividi su: