LEONARDOFincantieri
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 17-09-2020 Australia, 2 anni di ritardo per le nuove fregate? data: a cura di:

Il programma per la fornitura delle fregate Type 26 britanniche all’Australia - classe HUNTER -  avrebbe accumulato già ben 2 anni di ritardo. Le cause sarebbero molteplici: un design ancora da congelare, il problema della connessione tra BAE Systems e i fornitori australiani e la mancanza di ingegneri locali, come sottolineato dalla stessa BAE Systems. In realtà, chi scrive aveva già sollevato in tempi non sospetti questi problemi, a cominciare dalla mancanza di risorse umane a livello industriale in un Paese di soli 25 milioni di abitanti, incapace di gestire ed “assorbire” programmi militari così grandi e complessi. Ed il disastro dei sottomarini COLLINS potrebbe essere solo un “antipasto” rispetto a cosa potrebbe succedere con le fregate Type 26 e con i futuri BARRACUDA convenzionali. Ma tant’è, chi è causa del suo mal pianga se stesso verrebbe da dire. Gli Australiani hanno voluto scegliere una nave sulla carta, assumendo un rischio enorme, ancora più grande se si guarda ai quei problemi strutturali a cui si faceva cenno, quando potevano andare sul sicuro con la FREMM, ovvero con una nave molto valida e matura. Ma a nostro avviso 2 anni probabilmente saranno anche pochi visto che poi si dovrà integrare lo scafo britannico, con il sistema di combattimento AEGIS americano ed il radar australiano CEAFAR2 , più le interfacce, sempre australiane: un incubo.


Condividi su: