LEONARDOFincantieri
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 17-11-2020 Sette AH-249, e poi? data: a cura di:

E’ giunto in Parlamento lo schema di decreto ministeriale che dà il via libera alla seconda fase del programma NEES (Nuovo Elicottero da Ricognizione e Scorta)/AH-249 dell’Esercito Italiano. La Fase 2, che ha un valore di 680 milioni di euro, prevede l’industrializzazione della configurazione FOC (Full Operational Capability) dell’AH-249, l'acquisizione di 4 esemplari in tale variante, la conversione delle prime 3 macchine di preserie/prototipi (sempre allo standard FOC), prove di volo e qualifiche, avvio di formazione e training di piloti e tecnici, e supporto logistico quinquennale. La Fase 2 segue la Fase 1 attualmente in corso, che comprende lo sviluppo della macchina e la realizzazione dei primi 3 esemplari di preserie/prototipi, mentre il programma ha una posta complessiva di 2,7 miliardi di euro. Tuttavia, l'aspetto più interessante del documento è la menzione esplicita al fatto che la futura consistenza della flotta di AH-249/NEES potrà essere determinata “anche alla luce dei progressi relativi alla tecnologia Future Fast Rotorcraft (FFR) ed alla maturità del relativo programma in cooperazione internazionale di intesa partecipazione”. In pratica, si conferma la volontà della Difesa di partecipare ad un programma di cooperazione internazionale nel campo degli elicotteri di nuova generazione, tenendo conto anche di ciò che sta accadendo negli USA con l’FVL, ma anche di ciò che potrebbe accadere in Europa (si veda al proposito pure l’intervista a Les Echos del Presidente di Airbus, Bruno Even, che auspica una ripetizione del programma NH-90 in campo FFR), mentre l’AH-249 sembra così trasformarsi in una sorta di programma "bridge" verso, appunto, una macchina di nuova generazione ad alta velocità e manovrabilità. Insomma, come anticipato da RID, molte cose bollono in questa pentola ed il NEES da un certo punto in avanti potrebbe anche non avere più le sembianze dell’AH-249. Dettagli e approfondimenti su RID 1/20.


Condividi su: