LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 01-02-2021 OSPREY 50 sui G550 SIGINT italiani e nuovi dettagli data: a cura di:

Come confermato da documenti governativi americani, e anticipato da RID, sui 2 G550 SIGINT italiani – G550 AISREW ( Airborne Intelligence, Surveillance, Reconnaissance, and Electronic Warfare ) - sarà installato il radar AESA di sorveglianza Leonardo OSPREY 50. Quest'ultimo è l’evoluzione più prestante e performante della famiglia di radar AESA OSPREY, caratterizzata dall’adozione di antenne a facce piane fisse distribuibili sulla superficie di un velivolo. Per esempio, l’OSPREY 30 in uso sugli elicotteri AW-101 SAR norvegesi è dotato di 3 antenne del genere. Il sensore consentirà di scoprire e tracciare bersagli terrestri e marittimi, ma anche aerei, compresi quelli più difficili e piccoli fornendo al contempo, per ciò che concerne la sorveglianza terrestre, immagini SAR ad altissima risoluzione. Oltre a questo dato, è confermato che i velivoli saranno equipaggiati anche con una torre elettro-ottica a lungo raggio ed alta potenza Wesacam, MX-20HD, dispenser chaff and flare AN/ALE-47, Missile Warning System e con il sistema COMINT RIO, sviluppato dalla stessa L3/Harris. Ulteriori dettagli su RID 3/21.


Condividi su: