LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 18-02-2021 Entra nel vivo il programma LONGSHOT, il gregario lanciamissili della DARPA data: a cura di:

La Northrop Grumman ha presentato il proprio design concept relativo al programma per lo sviluppo di un UAV aviolanciato – da piloni esterni o da baie interne - impiegabile come piattaforma di lancio per missili aria-aria, noto come LONGSHOT. Tale progetto – condotto dalla DARPA e per il quale sono state selezionate anche Lockheed Martin e General Atomics - si basa sulla volontà di ampliare le capacità d’ingaggio dei velivoli madre/trasportatori, siano essi caccia o bombardieri, in termini di gittata riducendo, al contempo, la vulnerabilità degli stessi rispetto ad ingaggi da parte di aerei/missili nemici. Rispetto alla rappresentazione grafica precedentemente presentata dalla DARPA, nella quale il LONGSHOT viene raffigurato con una forma simile a quella di un missile da crociera, quella di NG appare più orientata ad una piattaforma maggiormente assimilabile ad un velivolo, con configurazione della struttura alare e dei piani di coda maggiormente tradizionale, che ricalca le linee seguite da diverse aziende per lo sviluppo dei cosiddetti UCAV gregari/loyal wingman. In particolare, il design della proposta NG prevede piani di coda “a V” e presa d’aria del motore collocata sul dorso del velivolo, soluzione molto simile a quella adottata dal XQ-58 VALKYRIE. Nel disegno i missili aria-aria vengono trasportati esternamente, ma è verosimile ritenere che ciò riguardi il trasporto di vettori di maggiori dimensioni e gittata, mentre i missili di minori dimensioni dovrebbero essere alloggiati in una mini baia armi, al fine di ridurre la segnatura radar del drone in scenari in cui non è previsto/prevedibile l’utilizzo di missili non trasportabili internamente. Ulteriori dettagli su RID 4/21.


Condividi su: