LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 29-07-2021 Agenda 2030: il contributo di Elettronica allo Sviluppo Sostenibile Innovazione, attenzione alle Persone e Competenze come fattori chiave per la competitività nel mercato e la sostenibilità del business data: a cura di:

Anche Elettronica ha dichiarato il proprio impegno a fornire un contributo al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 e lo fa all’interno di un percorso di orientamento alla Responsabilità Sociale che vede l’approvazione per il quarto anno consecutivo del Bilancio di Sostenibilità 2020, in cui viene raccontato l’impegno della società sui temi di Responsabilità Sociale e Sviluppo Sostenibile, attraverso le attività e i progetti svolti nell’anno e gli impegni presi nel 2020, integrando gli obiettivi di Responsabilità Sociale nella sua strategia di medio-lungo termine.

 

“In uno scenario come quello attuale, dove tutti siamo chiamati a dare il nostro contributo per assicurare al mondo un futuro migliore, essere responsabili e sostenibili significa aver preso profondamente coscienza del ruolo economico, sociale e ambientale della nostra impresa e voler continuare ad agire di conseguenza” ha dichiarato Enzo Benigni, CEO e Presidente di Elettronica. “Il 2021 è il nostro 70° anniversario, un anno che consideriamo un punto di partenza per nuove sfide, per continuare a essere leader nel proporre soluzioni efficaci e di avanguardia, e per fare in modo che questa leadership venga riconosciuta non solo per l’eccellenza tecnologica, l’innovazione, la sostenibilità, ma anche per l’attenzione che dedichiamo allo sviluppo dell’azienda: ambiente di lavoro, cura delle competenze, capacità di integrarsi con l’orizzonte di riferimento, attività di formazione e riqualificazione dei lavoratori”.

 

Il documento, redatto in conformità con lo Standard GRI (Global Reporting Initiative) contribuisce al raggiungimento di 4 degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU, impegnandosi a sviluppare e trasferire competenze in ambito scientifico e tecnologico, instaurando rapporti con Università e scuole, a produrre innovazione e progresso tecnologico, a investire nella ricerca e nell’innovazione, a promuovere un’occupazione piena e produttiva e un ambiente lavorativo sano e sicuro per tutti, a garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo, realizzando iniziative di efficientamento energetico.

 

Tra i temi materiali oggetti degli obiettivi CSR di Elettronica, i seguenti assumono particolare rilevanza:

 

Produzione e promozione dell’Innovazione

In continuità con il trend incrementale definito dalle scelte aziendali degli ultimi anni, nel 2020 l’azienda ha investito 11 Ml di euro in progetti di innovazione autofinanziati.

Elettronica ha in essere accordi di collaborazione con le principali Università e Centri di Ricerca del territorio per promuovere la diffusione del know-how nelle discipline STEM. Ha finanziato attività di ricerca in partenariato per un valore di 611K€, collaborando con 12 università e attivando 15 tirocini curriculari e extracurriculari. L’azienda, grazie al suo Direttore Generale Domitilla Benigni, è stata anche promotrice della costituzione della sezione italiana dell’associazione Women4Cyber, al fine di promuovere e incrementare la formazione femminile in ambito cyber. Importante il coinvolgimento nel Progetto MIND, Milano Innovation District: dopo aver firmato con altre 55 imprese un Memorandum of Understanding, Elettronica attiverà un ufficio per attività di scouting tecnologico. Inoltre, grazie alla partecipata Cy4gate, ha preso parte a un ambizioso progetto, Gaia-X, nato per creare un’infrastruttura sicura di dati per l’Europa.

Inoltre nel 2020 Elettronica ha voluto mettere in campo il suo bagaglio di competenze interne per realizzare, in collaborazione con altri contributors qualificati appartenenti alle istituzioni accademiche e alle FFAA italiane, un importante lascito alla comunità internazionale di addetti ai lavori, l’EMSOPEDIA, cioè il primo glossario enciclopedico digitale delle discipline che ruotano intorno all’utilizzo dello spettro elettromagnetico.

 

Responsabilità verso dipendenti, fornitori e clienti

Elettronica mette al centro del business le persone, valorizzandone competenze, crescita professionale e benessere. Lo ha fatto anche durante la pandemia, adottando misure idonee a garantire un ambiente di lavoro sicuro e la continuità dei processi produttivi: lavoro agile per il 70% della popolazione aziendale; comunicazioni costanti; riorganizzazione degli spazi interni; avvio di campagne preventive e gratuite di screening tramite test sierologici; integrazione della copertura assicurativa sanitaria già prevista contrattualmente; sviluppo di un sistema di contact tracing aziendale tramite la app “HITS”.

Elettronica riconosce alla propria rete di fornitori qualificati un ruolo chiave per la competitività. Il volume di ordini 2020 è pari a circa  90Mln€ destinati a una supply chain per il 76% nazionale, alla quale viene affidato il 50% dei volumi delle commesse.

Elettronica risponde alle richieste dei suoi clienti con un impegno sempre più strutturato e personalizzato, in linea con esigenze operative e geopolitiche sempre più complesse. Nel 2020 ha siglato due accordi con altre imprese del settore a livello nazionale, e ha lavorato sinergicamente con le Forze Armate Italiane dalla progettazione e realizzazione di soluzioni ad hoc, fino all’assistenza post vendita e alla formazione. Elettronica ha infatti creato la EW Academy, che simula scenari complessi e multiruolo per addestrare i formatori oltre che gli utilizzatori finali.


Condividi su: