LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 26-01-2022 Boeing presenta i risultati del quarto trimestre data: a cura di:

Quarto trimestre 2021

  • Continua il ritorno in servizio in tutto il mondo del 737 MAX, compresi i relativi progressi in tal senso in Cina
  • Fatturato di 14,8 miliardi di dollari; flusso di cassa operativo di 0,7 miliardi di dollari
  • Il programma 787 ha registrato un addebito pre-tax al lordo delle imposte di 3,5 miliardi di dollari; focus sulle azioni necessarie per riprendere le consegne
  • Perdita GAAP per azione di ($ 7,02) e perdita core (non GAAP)* per azione di ($ 7,69)

Anno 2021

  • Fatturato di 62,3 miliardi di dollari; flusso di cassa operativo di ($ 3,4) miliardi; contanti e titoli negoziabili per $ 16,2 miliardi
  • Perdita GAAP per azione di ($ 7,15) e perdita core (non GAAP)* per azione di ($ 9,44)
  • Portafoglio ordini totale di 377 miliardi di dollari e 535 ordini commerciali netti aggiunti
  • Focus su sicurezza, qualità e stabilità operativa


Boeing ha registrato un fatturato del quarto trimestre di 14,8 miliardi di dollari, che riflette un volume commerciale più elevato e minori entrate nel settore della difesa. La perdita GAAP per azione di ($ 7,02) e la perdita core per azione (non GAAP)* di ($ 7,69) riflettono oneri inferiori e un volume commerciale più elevato. Boeing ha registrato un flusso di cassa operativo di 0,7 miliardi di dollari.

“Il 2021 è stato un anno di ricostruzione, per noi poiché abbiamo superato ostacoli e raggiunto traguardi chiave nei nostri portafogli commerciali, di difesa e di servizi. Abbiamo aumentato la produzione e le consegne del 737 MAX e riportato il 737 MAX in sicurezza in servizio in quasi tutti i mercati del mondo, La ripresa del mercato ha preso piede, abbiamo anche generato solidi ordini commerciali, comprese vendite record di aerei cargo. Dimostrando i progressi nella nostra ripresa complessiva, siamo anche tornati a generare flussi di cassa positivi nel quarto trimestre”, ha affermato David Calhoun, Presidente e Amministratore Delegato di Boeing. “Nel programma 787 stiamo procedendo attraverso uno sforzo globale a garantire che ogni aereo nel nostro sistema di produzione sia conforme alle nostre rigorose specifiche. Sebbene ciò continui a influire sui nostri risultati a breve termine, è l’approccio giusto per costruire stabilità con la ripresa della domanda ritorni a lungo termine. L’azienda rimane concentrata sulla sicurezza e sulla qualità, mentre continua a consegnare ai clienti e a investire nelle persone e nel futuro sostenibile”.

 

Il flusso di cassa operativo è migliorato a $ 0,7 miliardi nel trimestre, riflettendo un aumento del volume commerciale, maggiori pagamenti anticipati e minori spese.

 

La liquidità e gli investimenti in titoli negoziabili sono diminuiti a 16,2 miliardi di dollari, rispetto ai 20,0 miliardi di dollari all’inizio del trimestre, principalmente grazie al rimborso del debito parzialmente compensato dal flusso di cassa operativo. Il debito era di 58,1 miliardi di dollari, in calo rispetto ai 62,4 miliardi di dollari all’inizio del trimestre a causa del pagamento anticipato di un prestito a termine e del rimborso del debito in scadenza.

Il totale del backlog aziendale a fine trimestre era di 377 miliardi di dollari.

Risultati per segmento di business

Commercial Airplanes

 

I ricavi del quarto trimestre di Commercial Airplanes sono leggermente aumentati a 4,8 miliardi di dollari, principalmente trainati dall’aumento delle consegne del 737, parzialmente compensate da consegne widebody inferiori e da un mix meno favorevole. Il margine operativo del quarto trimestre è stato principalmente determinato da un addebito sul programma 787.

Boeing sta continuando a compiere progressi per il ritorno in servizio sicuro a livello globale del 737 MAX. A dicembre, la Civil Aviation Administration of China ha emesso una direttiva sull’aeronavigabilità che delinea le modifiche necessarie alle compagnie aeree cinesi per preparare le loro flotte a riprendere il servizio. Dall’approvazione della FAA di riportare il 737 MAX alle operazioni nel novembre 2020, sono stati completati oltre 300.000 voli e l’affidabilità della flotta del 737 MAX rimane superiore al 99% (al 24 gennaio 2022). Il programma 737 sta attualmente producendo al ritmo di 26 aerei al mese e continua a progredire verso un tasso di produzione di 31 al mese all’inizio del 2022. L’azienda sta valutando la tempistica di ulteriori aumenti del rateo.

L’azienda continua a eseguire la rilavorazione sui 787 in inventario ed è impegnata in discussioni dettagliate con la FAA in merito alle azioni necessarie per riprendere le consegne. Nel quarto trimestre, Boeing ha stabilito che queste attività richiederanno più tempo del previsto, con conseguenti ulteriori ritardi nelle date di consegna ai clienti. Di conseguenza, Commercial Airplanes ha registrato un addebito non in contanti pre-tax di 3,5 miliardi di dollari sul programma 787. Il programma sta producendo a un rateo di produzione molto basso e continuerà a farlo fino alla ripresa delle consegne, con un previsto ritorno graduale a cinque aerei al mese nel corso del tempo. La società ora prevede che i costi anomali legati al 787 aumenteranno a circa 2 miliardi di dollari, la maggior parte dei quali sostenuti entro la fine del 2023, inclusi 285 milioni di dollari registrati nel trimestre.

Commercial Airplanes si è assicurata ordini per 164 737 MAX e 24 aerei cargo. Ha consegnato 99 aerei durante il trimestre e il backlog comprendeva oltre 4.200 aerei per un valore di 297 miliardi di dollari.

Defense, Space & Security

 

I ricavi del quarto trimestre di Defense, Space & Security sono diminuiti a 5,9 miliardi di dollari e il margine operativo del quarto trimestre è sceso al (4,4) percento, principalmente a causa del volume inferiore e delle prestazioni meno favorevoli in tutto il portfolio, inclusa una tassa di 402 milioni di dollari sul programma KC-46A Tanker.

Durante il trimestre, Defense, Space & Security si è assicurata un contratto per sei elicotteri Chinook MH-47G Block II per le operazioni speciali dell’esercito americano, un’estensione del contratto per Future Logistics Information Services per il Ministero della Difesa britannico, un contratto per la modernizzazione dell’Airborne Warning and Control System dalla Royal Saudi Air Force e contratti per programmi spaziali proprietari. Defense, Space & Security ha anche completato i primi test per il tanker senza pilota MQ-25 e ha iniziato i test di volo sul secondo velivolo Loyal Wingman senza equipaggio.

Il backlog di Defense, Space & Security è stato di 60 miliardi di dollari, di cui il 33% rappresenta ordini da clienti al di fuori degli Stati Uniti.

Global Services

 

I ricavi del quarto trimestre di Global Services sono aumentati a 4,3 miliardi di dollari e il margine operativo del quarto trimestre è aumentato al 9,3%, principalmente grazie all’aumento del volume commerciale e al mix favorevole. Il margine operativo è stato influenzato negativamente da una svalutazione dell’inventario di $ 220 milioni.

Durante il trimestre, Global Services si è assicurata un contratto V-22 Performance Based Logistics per il Corpo dei Marines degli Stati Uniti, si è aggiudicata un contratto per la riparazione del carrello di atterraggio F/A-18 per la US Navy ed è stata selezionata per fornire Apache e servizi di supporto al Ministero della Difesa del Regno Unito. Global Services ha anche consegnato il 50° 767-300 converted freighter.

 

La versione completa del Comunicato Stampa, in inglese, è disponibile qui: https://boeing.mediaroom.com/2022-01-26-Boeing-Reports-Fourth-Quarter-Results


Condividi su: