LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 24-02-2022 Guerra in Ucraina, il ruolo dell’Italia data: a cura di:

Il ruolo dell’Italia in questa guerra si sviluppa nell’ambito della sua appartenenza alla NATO che, in questa fase, sta rafforzando il suo profilo deterrente. Molto importante è stata l’attività svolta nei giorni scorsi dagli UAV “spia” GLOBAL HAWK del sistema NATO AGS (Alliance Gorubnd Surveillance) basato a Sigonella. I velivoli sono stati più volti tracciati nei cieli ucraini per monitorare gli spostamenti delle truppe russe di là del confine grazie al loro potente radar di ricerca. A Costanza, in Romania, sono basati 4 Eurofighter TYPHOON dell’Aeronautica Militare - Task Force Air BLACK STORM – nell’ambito dell’operazione di pattugliamento aereo Enhanced Air Policing Area South, mentre in Lettonia è presente una compagnia meccanizzata dell'Esercito inserita all’interno del battle group a guida canadese. Ricordiamo che al momento la NATO schiera 4 Battle Group – Enhanced Forward Presence – nei 3 Paesi baltici e in Polonia. Un quinto, a guida francese, dovrebbe essere dispiegato nelle prossime settimane in Romania. In generale, l'Alleanza ha già annunciato di voler potenziare il proprio dispositivo militare nell’Europa dell’Est. Nel Mediterraneo, l’Italia ha generalmente un paio di navi (più una terza disponibile on call) nel quadro dello Standing NATO Maritime Group 2, SNMG2, ed un’altra nave all’interno della missione, sempre della NATO, SEA GUARDIAN. D sottolineare pure il ruolo delle basi americane nel nostro Paese. Ad Aviano l’USAF ha 2 gruppi di F-16, per un totale di una quarantina di aerei, alcuni dei quali dovrebbero essere stati inviati in Europa dell’Est, mentre a Vicenza è di stanza la U.S. Army Southern European Task Force, Africa (SETAF-AF), con elementi della 173ª Brigata Aerotrasportata. In Italia è basata anche parte della TASK FORCE 67, ovvero la componente aeronavale basata a terra della 6th Fleeth. Il cuore della TF-67 è Sigonella, dove operano aerei da pattugliamento marittimo P-8A POSEIDON e UAV “spia” MQ-4 TRITON.


Condividi su: