LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 22-03-2022 La prima LHD cinese TYPE 075 raggiunge la IOC data: a cura di:

Lo scorso 2 marzo la prima unità d’assalto anfibio di tipo LHD TYPE 075 classe YUSHEN cinese, denominata HAINAN, ha ufficialmente raggiunto la capacità operativa iniziale. Entrata in servizio nell’aprile del 2021, la nave dovrebbe partire nelle prossime settimane per un tour addestrativo intorno al globo alla fine del quale, entro il prossimo febbraio, dovrebbe ottenere la piena capacità operativa. Secondo i piani di Pechino, la HAINAN svolgerà un ruolo fondamentale per incrementare le capacità di proiezione anfibia della Marina cinese (PLAN) - attualmente basate su 8 LPD TYPE 071 classe YUZHAO da 25.000 t a pieno carico - nell’area operativa del Mar Cinese meridionale, in particolare nell’ottica di possibili sbarchi per assumere o consolidare il controllo su isolotti e reef situati in tale quadrante, nonché in vista di operazioni più a larga scala nell’eventualità di un’invasione di Taiwan. L’unità dovrebbe essere affiancata entro i prossimi 12 mesi da 2 ulteriori LHD dell’omonima classe YUSHEN: la GUANGXI, consegnata alla PLAN lo scorso dicembre dopo la fine delle prove in mare, e la 3ª unità, probabilmente denominata ANHUI, le ha da poco iniziate. Le YUSHEN hanno un dislocamento di 36.000 t – che dovrebbe arrivare a 40.000 a pieno carico – e sono propulse da 2 motori diesel 16PC2-6B in grado di erogare 9/10.000 kW. Il ponte continuo ha una lunghezza di oltre 235 m per 36 m di larghezza ed è dotato di 7 spot di decollo. Le unità sono in grado di ospitare 28/30 elicotteri (tra vecchi Z-18 da trasporto pesante, i loro successori Z-20 ed i più piccoli utility Z-9, numeri enormi rispetto agli appena 4 Z-18 imbarcabili sulle LPD TYPE 071), movimentabili con 2 elevatori che collegano il ponte di volo con l’hangar. L’armamento difensivo è costituito da 2 sistemi per la difesa di punto CIWS H/PJ-11/TYPE 730 a 11 canne da 30 mm (uno dei 2 situato a babordo a mezza nave) e da una coppia di sistemi antiaerei a corto raggio HQ-10/FL-3000N (uno a mezza prora, davanti all’isola, l’altro poppiero). Per quanto riguarda il gruppo da sbarco, tenuto conto delle dimensioni delle unità e del fatto che le attuali LPD TYPE 071 della PLAN imbarcano un’aliquota che oscilla tra 600 e 800 soldati, le YUSHEN dovrebbero poter ospitare non meno di 1.000 marines, inclusi 6/8 hovercraft LCAC Type 726 YUYI ospitati nel bacino allagabile. Inoltre, sebbene ad oggi la Cina non disponga di velivoli STOVL ad ala fissa, è verosimile ritenere che le navi siano già predisposte – o facilmente “predisponibili” - per un loro possibile futuro imbarco o, quantomeno, siano state concepite per tale eventualità.


Condividi su: