LEONARDO
Viaggi RID
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 01-04-2022 Guerra in Ucraina, la Russia cambia strategia Guerra in Ucraina, la Russia cambia strategia data: a cura di:

Nel corso della settimana la Russia ha colpito diversi siti di stoccaggio carburante.

Il 25 marzo 2022 è stato attacato un deposito nell’area di Fastiv (Oblast di Kiev) e uno a Kalynivka (considerato dai Russi il più grande rimasto), il 26 marzo è toccato a un sito vicino Leopoli, il 27 marzo a Lutsk (Oblast di Volyn), infine il 30 marzo a Dnipro e a Lisichansk (Oblast di Lugansk). Sono stati inoltre bersagliati alcuni magazzini alimentari. Si registra in particolare un attacco missilistico a Brovary (Oblast di Kiev), dove è stato distrutto un magazzino contenente 50000 t di generi alimentari, come riportato dal Sindaco della cittàIho Saposhko. Gli attacchi sembrerebbero essere stati condotti con missili da crociera KALIBR, o in alternativa con missili balistici ISKANDER. L’obiettivo di questi attacchi è quello di minare le capacità di approvvigionamento e di rifornimento delle Forze Armate ucraine e creare condizioni avverse per la popolazione civile. Tale strategia è probabilmente collegata al ridispiegamento di truppe da nord-ovest verso est e verso il Donbass a cui si assiste in questi giorni. Secondo quanto dichiarato dal consigliere del Ministero dell'Interno ucraino, Vadym Denysenko, le autorità ucraine stanno valutando la dispersione degli stock alimentari e di carburante per ridurre la vulnerabilità agli attacchi russi. A questa situazione si aggiunge l’importante annuncio fatto dal consigliere del Presidente ucraino, Oleksiy Arestovych, il quale ha affermato che la Russia avrebbe distrutto gran parte dell’industria della Difesa ucraina.


Seguiteci anche sul nostro canale Telegram.


Condividi su: