LEONARDO
Viaggi RID
logo Aeronautica Militarea cura dell'Aeronautica Militare
RID - Rivista Italiana Difesa 27-06-2022 RINNOVATO L'ATTO D'INTESA TRA ENAV ED AERONAUTICA MILITARE data: a cura di:

Lunedì 27 giugno, l'Amministratore Delegato di ENAV e il Sottocapo di Stato Maggiore dell'Aeronautica si sono incontrati presso lo Stato Maggiore della Forza Armata, a Roma, per suggellare il rinnovo dell'Atto d'Intesa tra l'ENAV e l'Aeronautica Militare (AM).

L'accordo conferma la necessità di una sempre più stretta cooperazione finalizzata alla safety e security del traffico aereo tra la Società civile di fornitura dei servizi della navigazione aerea (SNA) nazionale e la Forza Armata, responsabile della fornitura dei SNA negli spazi aerei di competenza.

 

L'intesa si arricchisce di nuovi ambiti di collaborazione rispondenti agli odierni scenari che vedono nuovi utenti impiegare lo spazio aereo italiano. Le parti hanno condiviso, infatti, l'esigenza di sviluppare congiuntamente criteri di interoperabilità in ambito U-SPACE/UTM (Unmanned Traffic Management), ambiente di lavoro dei velivoli a pilotaggio remoto, o droni, e procedure per assicurare l'assolvimento dei rispettivi compiti istituzionali. Esse, inoltre, si sono accordate nel valorizzare le rispettive esperienze e competenze per ottimizzare la gestione dello spazio aereo in occasione dei voli suborbitali e la competenza esclusiva della Forza Armata nel campo della meteorologia spaziale, lo space weather.

 

La firma dell'Atto d'Intesa rafforza l'intenzione di ENAV ed AM di continuare a sostenere e potenziare con sempre maggiore sinergia il "sistema Paese" nelle aree di comune interesse.

 

"L'impegno sottoscritto oggi con l'Aeronautica Miliare evidenzia come la sicurezza in volo nel nostro Paese sia garantita dalla costante collaborazione di un ecosistema tra gli attori del settore aeronautico, ha commentato l'Amministratore Delegato di ENAV Paolo Simioni – ENAV guarda in questa direzione anche per raggiungere gli obiettivi di una nuova mobilità aerea sostenibile, con particolare attenzione alla realizzazione dello U-Space in Italia per garantire lo sviluppo del mondo droni e dei servizi ad esso collegati.

 

Il Generale Colagrande, a margine dell'evento, ha sottolineato: "Oggi si rinnova la stretta collaborazione tra la Forza Armata ed ENAV nel campo dei servizi della navigazione area e dell'Air Traffic Management in Italia. L'impegno si rafforza, inoltre, in vista delle sfide rappresentate dall'espansione dell'utilizzo degli aeromobili non pilotati e dell'attività di volo suborbitale e spaziale, consci che gli aspetti di sicurezza e difesa rappresentano il prerequisito allo sviluppo di qualsiasi attività privata e commerciale".


Condividi su: