Valutazione discussione:
  • 3 voto(i) - 3.33 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
PLAAF, PLANAF e cineserie aeronautiche
Alberto Offline
Senior Member
****

Messaggi: 310
Discussioni: 0
Registrato: Apr 2014
RE: PLAAF, PLANAF e cineserie aeronautiche
cit.- ha una attitudine innata (socialmente rafforzata) verso lo studio e l'elaborazione culturale, specie sul piano tecnico-scientifico (gli studenti di origine estremo-orientale notoriamente primeggiano a mani basse nelle facoltà americane e solo i diffusi meccanismi di "quote razziali" impediscono una egemonia totale)

Ecco, colpisce anche questo dato, perchè una Nazione deve suicidarsi facendo studiare i giovani di una altra Nazione, concorrentee nemica futura? miopia o pura stupidità ? (propendo per la seconda ipotesi)

Per quanto concerne l'analisi del Capitano, anche io la sottoscrivo in toto.

Quello che mi lascia perplesso, è che una Nazione come gli USA con un apparato di controllo/spionaggio/indagine enorme e super finanziato, non abbia percepito che lo studente cinese in università USA, il sito internet troppo specifico, la circolazione di documenti riservati di aziende che collaborano con aziende cinesi, siano per lo Stato Americano ESIZIALI.
ieri, 02:21 PM
Cerca Cita messaggio
fabio1969 Offline
Senior Member
****

Messaggi: 392
Discussioni: 0
Registrato: Apr 2016
RE: PLAAF, PLANAF e cineserie aeronautiche
(ieri, 12:53 PM)Alberto Ha scritto: certo che, vedendo le foto, i cinesi "sembrano" alla pari con tecnologie in cui gli USA investono da decenni, e solo ora sono arrivati a F 22 e F35, i cinesi sono passati dal MIG 19/ 21 a mezzi, sembrerebbe , di 5 generazione, come è possibile?

a) investendo una marea di denaro di cui effettivamente dispongono
b) spionaggio a mani basse, ma qui sorge la domanda; come proteggono gli USA le loro ricerche?
Ciao Alberto
non è proprio corretto dire che i Cinesi sono passati da Mig 19/MIg 21 al J20 con la bacchetta magica.

Tra le due generazioni di velivoli che hai citato hanno prima cominciato a prodursi su licenza o copiando per reverse engineering il loro cloni locali (A 5 e F 7, i primi che ricodo)
su cui hanno fatto upgrade con elettronica israeliana
Acquistando i RR Spey e producendoli su licenza hanno progettato e messo in linea il JH7, biposto da attacco, che nonostante l'ala trapezoidale somiglia x la formula (biposto, piano di coda unico molto pronunciato, bimotore) mi ricorda il Tornado.
poi hanno condiviso informazioni e prodotto un progetto comune o parallelo insieme agli israeliani intanto che loro realizzavano il LAVI e le somiglianze tra LAVI e J-10 sono notevoli
e hanno prodotto il J-17 insieme ai Pakistani, giusto per non stare con le mani in mano
Poi hanno acquistato in Russia e Ucraina Su 27, Su 30, Su 33 poco tempo fa anche Su 35 clonandoli senza farsi tanti prolemi, sia nelle versioni terrestri che in quelle imbarcate.
venendo al j-20 hanno prodotto 8 prototipi e vogliono produrre 28 esemplari di produzione iniziale, sui quali li attende un notevole lavoro di sgrossatura/sperimentazione/dentizione. Scordiamoci la trasparenza sui guai di dentizione che abbiamo visto (e di cui siamo stati resi partecipi) con l'F-35.
Il J-31 è ancora più indietro nello sviluppo.
Gli servirà qualche annetto per farli funzionare in modo decente e per adeguare le loro strategie di conseguenza. 
Sicuramente qualche aiutino ce l'hanno avuto anche dallo spionaggio/hackeraggio, ma si danno parecchio da fare, hanno risorse umane ed economiche e sono piuttosto motivati.
Uno dei problemi del rendersi conto a che punto stanno in questa loro rincorsa è che al di là dei filmati propagandistici e delle informazioni che decidono di far trapelare sappiamo molto poco.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: ieri, 03:48 PM da fabio1969. Motivo modifica: refuso segnalato da altro utente (montiovis) )
ieri, 03:10 PM
Cerca Cita messaggio
Dan Cooper Offline
Posting Freak
*****

Messaggi: 4.176
Discussioni: 27
Registrato: May 2017
RE: PLAAF, PLANAF e cineserie aeronautiche
(ieri, 02:21 PM)Alberto Ha scritto: cit.- ha una attitudine innata (socialmente rafforzata) verso lo studio e l'elaborazione culturale, specie sul piano tecnico-scientifico (gli studenti di origine estremo-orientale notoriamente primeggiano a mani basse nelle facoltà americane e solo i diffusi meccanismi di "quote razziali" impediscono una egemonia totale)

Ecco, colpisce anche questo dato, perchè una Nazione deve suicidarsi facendo studiare i giovani di una altra Nazione, concorrentee nemica futura? miopia o pura stupidità ? (propendo per la seconda ipotesi)

Per quanto concerne l'analisi del Capitano, anche io la sottoscrivo in toto.

Quello che mi lascia perplesso, è che una Nazione come gli USA con un apparato di controllo/spionaggio/indagine enorme e super finanziato, non abbia percepito che lo studente cinese in università USA, il sito internet troppo specifico, la circolazione di documenti riservati di aziende che collaborano con aziende cinesi, siano per lo Stato Americano ESIZIALI.

Una volta che hai stabilito che devi essere una "società liquida e aperta", diventa poi estremamente difficile controllare tutti i flussi dei liquidi in entrata e in uscita.
La società liquida ha parecchi vantaggi, ma non dimentichiamolo, anche le sue criticità.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: ieri, 03:14 PM da Dan Cooper.)
ieri, 03:12 PM
Cerca Cita messaggio
Capitan Harlock Offline
Posting Freak
*****

Messaggi: 3.452
Discussioni: 3
Registrato: Nov 2015
RE: PLAAF, PLANAF e cineserie aeronautiche
Mi ha tolto le parole di bocca, Dan.
Comunque vorrei far presente che quando parlavo di successo ed "egemonia" degli studenti estremo-orientali nelle Università Usa (e non solo) mi riferivo in massima parte a cittadini Usa di origine estremo-orientale (non solo cinese ma giapponese, coreana, ecc.)
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: ieri, 03:16 PM da Capitan Harlock.)
ieri, 03:15 PM
Cerca Cita messaggio
montiovis Offline
Senior Member
****

Messaggi: 558
Discussioni: 3
Registrato: Apr 2018
RE: PLAAF, PLANAF e cineserie aeronautiche
(ieri, 03:10 PM)fabio1969 Ha scritto: Ciao Alberto
non è proprio corretto dire che i Cinesi sono passati da Mig 19/MIg 21 al J20 con la bacchetta magica.

omissis .......

e hanno prodotto il J-10 insieme ai Pakistani, giusto per non stare con le mani in mano .......

il J-10 non è prodotto con i  pakistani , con loro producono il JF-17 Thunder
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: ieri, 03:18 PM da montiovis.)
ieri, 03:17 PM
Cerca Cita messaggio
Capitan Harlock Offline
Posting Freak
*****

Messaggi: 3.452
Discussioni: 3
Registrato: Nov 2015
RE: PLAAF, PLANAF e cineserie aeronautiche
Va aggiunta un'altra cosa ancora. A parte le attività di spionaggio vero e proprio, la stragrande maggioranza delle informazioni di base che servono a una nazione "emergente" che voglia confrontarsi con le potenze occidentali "sviluppate" si ricavano da fonti aperte. La nostra civiltà ha prodotto e produce incessantemente e con progressione esponenziale centinaia di milioni di "prodotti intellettuali" di tipo tecnico-scientifico. Dalle tesi di laurea a quelle di dottorato, a libri, articoli su riviste, a report e paper di istituzioni militari e civili, pubbliche e private, di ricerca e di studio, specialistiche o divulgative, compresi i materiali una volta secretati e poi resi pubblici a certe scadenze in basi a leggi per la "trasparenza" delle attività di governo. Per non parlare poi del fiorire di blog, forum, siti ecc. prodotti dalla "civiltà dell'informazione". Di fronte a questa massa sterminata di dati (oggi si parla appunto di "big data") il problema non è procurarseli ma assimilarli, problema enorme anche per noi. In questo caso proprio i cinesi sono posizionati meglio di chiunque poiché, grazie appunto alla popolazione sterminata dotata delle qualità di cui sopra, dispongono di centinaia di migliaia (se non milioni) di persone qualificate o qualificatissime in grado di divorare e "ruminare" sistematicamente grossi bocconi di questi enormi giacimenti di "cibo culturale".
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: ieri, 03:42 PM da Capitan Harlock.)
ieri, 03:30 PM
Cerca Cita messaggio
Dan Cooper Offline
Posting Freak
*****

Messaggi: 4.176
Discussioni: 27
Registrato: May 2017
RE: PLAAF, PLANAF e cineserie aeronautiche
(ieri, 03:30 PM)Capitan Harlock Ha scritto: Va aggiunta un'altra cosa ancora. A parte le attività di spionaggio vero e proprio, la stragrande maggioranza delle informazioni di base che servono a una nazione "emergente" che voglia confrontarsi con le potenze occidentali "sviluppate" si ricavano da fonti aperte. La nostra civiltà ha prodotto e produce incessantemente e con progressione esponenziale centinaia di milioni di "prodotti intellettuali" di tipo tecnico-scientifico. Dalle tesi di laurea a quelle di dottorato e libri e articoli su riviste, a report e paper di istituzioni pubbliche e private, militari e civili, di ricerca e di studio, specialistiche o divulgative, compresi i materiali una volta secretati e poi resi pubblici a certe scadenze in basi a leggi per la "trasparenza" delle attività di governo. Per non parlare poi del fiorire di blog, forum, siti ecc. prodotti dalla "civiltà dell'informazione". Di fronte a questa massa sterminata di dati (oggi si parla appunto di "big data") il problema non è procurarseli ma assimilarli, problema enorme anche per noi. In questo caso proprio i cinesi sono posizionati meglio di chiunque poiché, grazie appunto alla popolazione sterminata dotata delle qualità di cui sopra, dispongono di centinaia di migliaia (se non milioni) di persone qualificate o qualificatissime in grado di divorare e "ruminare" grossi bocconi di questi enormi giacimenti di "cibo culturale".

Esatto, 
e i progressi nella AI con molta probabilità aiuteranno anche nel "ruminare" e "digerire" quantità spropositate di big data, veri o falsi che siano.
ieri, 03:39 PM
Cerca Cita messaggio
fabio1969 Offline
Senior Member
****

Messaggi: 392
Discussioni: 0
Registrato: Apr 2016
RE: PLAAF, PLANAF e cineserie aeronautiche
(ieri, 03:17 PM)montiovis Ha scritto:
(ieri, 03:10 PM)fabio1969 Ha scritto: Ciao Alberto
non è proprio corretto dire che i Cinesi sono passati da Mig 19/MIg 21 al J20 con la bacchetta magica.

omissis .......

e hanno prodotto il J-10 insieme ai Pakistani, giusto per non stare con le mani in mano .......

il J-10 non è prodotto con i  pakistani , con loro producono il JF-17 Thunder
hai ragione, adesso correggo
ieri, 03:46 PM
Cerca Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)