Valutazione discussione:
  • 1 voto(i) - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
TERRORISMO, la Salsa non conta.
Nessuno Offline
Posting Freak
*****

Messaggi: 1.260
Discussioni: 1
Registrato: Apr 2016
RE: TERRORISMO, la Salsa non conta.
Non è brutto: è semplicemente contrario a tutto quello che dovremmo difendere contro il terrorismo estremista. Vorrebbe dire aver perso prima ancora di combattere.
2 ore fa
Cerca Cita messaggio
Admiral Canoga Online
Posting Freak
*****

Messaggi: 2.201
Discussioni: 35
Registrato: Jun 2015
RE: TERRORISMO, la Salsa non conta.
Attentato a Jakarta la scorsa notte:

http://www.thejakartapost.com/news/2017/...adhan.html

Citazione:
Only hours before Jakartans looked forward to enjoying the Ascension of Jesus Christ public holiday, a twin bomb attack struck the Kampung Melayu Transjakarta bus terminal on Wednesday night.

Two suspected suicide bombers died instantly, the police said.

At least five policemen who were escorting a traditional parade to welcome the Islamic fasting month of Ramadhan also fell victim, three of whom are reported to have died. At least five civilians were also injured.
Mr President, I feel that I must tell you that the senior officers of the Navy do not have the trust and confidence in the civilian leadership of this country that is essential for the successful prosecution of a war in the Pacific - James Otto Richardson CinC U.S. Fleet (06 01 1940 – 01 02 1941) to FDR
1 ora fa
Cerca Cita messaggio
Richelieu Online
Posting Freak
*****

Messaggi: 3.553
Discussioni: 12
Registrato: Feb 2015
RE: TERRORISMO, la Salsa non conta.
(3 ore fa)paolo66 Ha scritto:
(3 ore fa)Richelieu Ha scritto:
(4 ore fa)paolo66 Ha scritto: Posso ribaltare il discorso,anch'io se volevo sentire ste robe mi iscrivevo su un forum cogestito da PD e CEI.
Terrorismo o no i coltelli li lasciano a casa se superano le dimensioni consentite,e le persone devono essere sempre identificabili e riconoscibili.....visto che vale per noi lo è anche per loro.
Altrimenti il percorso inverso lo conoscono.

Non esiste più da anni la "misura consentita" per i coltelli. Ora è praticamente a interpretazione dei giudici. Pessima cosa, aggiungerei.
Quanto all'identificabilità delle persone, essa è già stata regolata anni fa.
La misura esiste,se ti trovano in un centro commerciale con un coltellino svizzero nessuno ti dice niente,se ti trovano con un pugnale non ti lasciano fare.
Cosa facciamo li facciamo girare con le scimitarre?
Oddio, chiunque voglia commettere un crimine con una lama provvede accuratamente ad occultarla, e non certo ad esporla, magari in un appariscente fodero alla cintura. Questo un magistrato dovrebbe saperlo bene. Oltretutto, la stragrande parte delle agressioni con armi bainche sono fatte appunto usando coltellini, magari a serramanico ecc. non certo con Kirpan, baionette napoleoniche o alabarde.
Ma giuridicamente parlando non esiste un chiaro discrimine su qaunto deve essere lungo o che forma deve avere un coltello perchè il portatore possa subirne conseguenze.
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18 minuti fa da Richelieu.)
18 minuti fa
Cerca Cita messaggio
ssensi Offline
Senior Member
****

Messaggi: 298
Discussioni: 0
Registrato: Nov 2015
RE: TERRORISMO, la Salsa non conta.
"Ricordiamo che anche una chiave inglese può tramutarsi in un'arma mortale."
Con la differenza che la chiave inglese è un'arma se ne cambi la destinazione d'uso essendo (come forconi, roncole, accette e bastoni per raccogliere gli asparagi) un utensile, il coltello no.
La chiave inglese me la procuro nel 99.99% dei casi perchè devo svitare un rubinetto, un coltello a che altro serve?

Ps: anche il tipico coltello sardo noto come pattadese ha valenze culturali, viene portato in open carry oppure? È una domanda non retorica.

Inviato dal mio SM-T815 utilizzando Tapatalk
15 minuti fa
Cerca Cita messaggio
Richelieu Online
Posting Freak
*****

Messaggi: 3.553
Discussioni: 12
Registrato: Feb 2015
RE: TERRORISMO, la Salsa non conta.
(2 ore fa)stev Ha scritto: Credo dopotutto che non ci sia niente di xenofobo o riconducibile ai pensieri leghisti nel dire che qualcosa deve essere fatto e non può assolutamente essere un atteggiamento buonista permissivista o eccessivamente tollerante a trovare la soluzione:è vero ogni caso a suo modo è stato diverso dai gruppi che hanno colpito a Parigi ai lupi solitari di Londra o altrove spesso molti conoscenti sapevano e non hanno denunciato, altri hanno aiutato anche a nascondersi dopo gli attentati.


L ultimo caso è palese:la famiglia non si era mai integrata era fuggita dalla Libia di Gheddaffi per sfuggire all oppressione ed esponeva la bandiera libica alla finestra della casa;i figli almeno un paio erano stati in Siria ed è da qui che ritengo si debba iniziare:tutti coloro che sono solo lontanamente indiziati di essere seguaci di Daesh con viaggi in Siria e proclami sui social ecc. non possono continuare a stare a piede libero.Sarà brutto non piacerà ma non vedo altra soluzione

Oddio, secondo certe notizie la famiglia e alcuni amici lo avrebbe addirittura aditato alle autorità inglesi come estremista http://www.repubblica.it/esteri/2017/05/...166332674/

Citazione:Nella quotidianità dei casi di ragazze picchiate o segregate perché vogliono vivere senza osservare dettami religiosi o perché vogliono lasciare un uomo che non amano più nascono situazioni limite dove proliferano pensieri di odio e rivalsa verso la società cosiddetta occidentale;
Non confondiamo però il conservatorismo e il tradizionalismo con il terrorismo. Possono esserne a volte il terreno di coltura, ma non sono la stessa cosa. Mentre questi continui fatti di cronaca (spesso di cronaca nera purtroppo) dimostarno come le fretture tra vecchie e nuove generazioni, anche all'interno delle comunità immigrate e/o islamiche sia forte. La cosa peggiore sarebbe "riunirle" tramite una pressione esterna.
12 minuti fa
Cerca Cita messaggio
Richelieu Online
Posting Freak
*****

Messaggi: 3.553
Discussioni: 12
Registrato: Feb 2015
RE: TERRORISMO, la Salsa non conta.
(15 minuti fa)ssensi Ha scritto: "Ricordiamo che anche una chiave inglese può tramutarsi in un'arma mortale."
Con la differenza che la chiave inglese è un'arma se ne cambi la destinazione d'uso essendo (come forconi, roncole, accette e bastoni per raccogliere gli asparagi) un utensile, il coltello no.
La chiave inglese me la procuro nel 99.99% dei casi perchè devo svitare un rubinetto, un coltello a che altro serve?

Ps: anche il tipico coltello sardo noto come pattadese ha valenze culturali, viene portato in open carry oppure? È una domanda non retorica.

Inviato dal mio SM-T815 utilizzando Tapatalk
In quel caso specifico il coltello ha la destinazione d'uso di ornamento religioso.

Quanto ai sardi, non mi pare che seguano una religione che imponga l'esposizione della pattadese. Tuttavia, se vogliono rispolverare l'antico vestito sardo e richiedere che questo coltello ne faccia parte, non avrei nulla in contrario.
Ripeto, paesi come Canada e Gran Bretagna non si sono fatti di questi problemi per il coltello sikh.

P.S. Lo 0,01 % dei casi in cui la chiave inglese non serve per svitare il rubinetto si chiama Sergio Ramelli (che probabilmente era pro immigrati, buonista ecc.).
1 minuto fa
Cerca Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: paolo angioy, paolo66, 2 Ospite(i)